Share this product

Novembre 2017
edizione digitale

2,00

Il nuovo numero di Novembre de Il Mondo del Golf Today, rivista che fa parte del Gruppo Cose Belle d’Italia, edita da Belvivere srl e diretta da Massimo De Luca, ha scoperto e racconta l’impresa di Angelo Passamonti, maestro PGAI, con in tasca la pallina da golf e in testa il pallino della montagna: come unire drive e alta quota? Ovvio: andando a giocare sull’Everest!

Attesa e trepidazione accompagnano il rientro di Tiger Woods, a cui gli appassionati di tutto il pianeta concedono volentieri ancora fiducia per indicutibili meriti acquisiti sul campo, nonostante l’avanzare dell’età e la serie di infortuni che il campione americano ha subìto nelle ultime due stagioni.

A proposito di infortuni, tra i tecnici il dibattito è aperto e il giornale lo propone all’attenzione di lettori: è davvero efficace la crescente abitudine dei giocatori più affermati di affiancare a putting green e driving range lavori pesanti di potenziamento muscolare in palestra? Alcuni – cifre alla mano – sostengono che, al contrario, contribuirebbe ad aumentare il rischio di incidenti.

In coda, la consueta vetrina dedicata al “saper vivere” con eleganza, gusto ed equilibrio, con pagine dedicate alla moda e accessori, motori, cultura ed enologia.

COD: MdGT288 Categoria: Tag:

La pieghe nascoste dello sport racchiudono spesso storie affascinanti che meritano di essere raccontate.

Non tanto le imprese dei grandi campioni, che, poi, così nascoste non sono; quanto i sogni di tanti rispettabilissimi “Signor Nessuno”, realizzati solo con la forza della volontà e l’entusiasmo della passione, di solito a proprie spese, senza gli aiuti degli sponsor.

Il nuovo numero di Novembre de Il Mondo del Golf Today, rivista che fa parte del Gruppo Cose Belle d’Italia, edita da Belvivere srl e diretta da Massimo De Luca, ha scoperto e racconta l’impresa di Angelo Passamonti, maestro PGAI, con in tasca la pallina da golf e in testa il pallino della montagna: come unire drive e alta quota? Ovvio: andando a giocare sull’Everest!

Attesa e trepidazione accompagnano il rientro di Tiger Woods, a cui gli appassionati di tutto il pianeta concedono volentieri ancora fiducia per indicutibili meriti acquisiti sul campo, nonostante l’avanzare dell’età e la serie di infortuni che il campione americano ha subìto nelle ultime due stagioni.

A proposito di infortuni, tra i tecnici il dibattito è aperto e il giornale lo propone all’attenzione di lettori: è davvero efficace la crescente abitudine dei giocatori più affermati di affiancare a putting green e driving range lavori pesanti di potenziamento muscolare in palestra? Alcuni – cifre alla mano – sostengono che, al contrario, contribuirebbe ad aumentare il rischio di incidenti.

In coda, la consueta vetrina dedicata al “saper vivere” con eleganza, gusto ed equilibrio, con pagine dedicate alla moda e accessori, motori, cultura ed enologia.