Share this product

Amadeus
Settembre 2018
edizione digitale

7,00

Un musicista italiano famoso nel mondo: è Giovanni Antonini con il suo flauto il protagonista della copertina del nuovo numero di Amadeus di settembre.

Il direttore d’orchestra e flautista conteso dai palcoscenici internazionali presenta con Il Giardino Armonico – in esclusiva e in anteprima assoluta per Amadeus – un progetto discografico anomalo e innovativo che ha il sapore di un’avventura artistica straordinaria: il concept album La morte della Ragione.

Alla guida di uno dei più importanti gruppi specializzati nell’esecuzione con strumenti d’epoca al mondo, Antonini conduce l’ascoltatore e il lettore di Amadeus attraverso un’esperienza indimenticabile, un “Viaggio musicale tra XV e XVII secolo, da Desprez a Gesualdo da Venosa”.

COD: ED_ama346 Categoria: Tag:

Un musicista italiano famoso nel mondo: è Giovanni Antonini con il suo flauto il protagonista della copertina del nuovo numero di Amadeus di settembre.

Il direttore d’orchestra e flautista conteso dai palcoscenici internazionali presenta con Il Giardino Armonico, in esclusiva e in anteprima assoluta per Amadeus, un progetto discografico anomalo e innovativo che ha il sapore di un’avventura artistica straordinaria: il concept album La morte della Ragione.

Alla guida di uno dei più importanti gruppi specializzati nell’esecuzione con strumenti d’epoca al mondo, Antonini conduce l’ascoltatore e il lettore di Amadeus attraverso un’esperienza indimenticabile, un “Viaggio musicale tra XV e XVII secolo, da Desprez a Gesualdo da Venosa”.

Nell’album in download il duo composto dalla violinista Anca Vasile e dal pianista Alessandro Trebeschi ci porta poi alla scoperta delle trascrizioni per violino e pianoforte da melodrammi di Bellini, Donizetti, Verdi e Pacini realizzate da Antonio Bazzini, compositore e celebre virtuoso dell’800 italiano.

Oltre alle consuete rubriche e ai tanti approfondimenti, da non perdere nelle pagine del numero di settembre di Amadeus, un’anticipazione editoriale esclusiva del nuovo volume UTET Grandi Opere che sigilla le celebrazioni Rossini150, la lunga gloriosa storia della Chicago Symphony Orchestra “made in Usa 1891”, l’incontro con la violoncellista Miriam Prandi, solista italiana ormai molto più che una promessa, il racconto dell’Arctic Tour di Kent Nagano e dell’Orchestre Symphonique de Montréal e un ritratto della graffiante nuova stella sudafricana della danza contemporanea Dada Masilo.

 


CD COPERTINA


CD DOWNLOAD