Share this product

Amadeus
Marzo 2018
edizione cartacea

11,00

Available:14 disponibili
È un filo che unisce passato e presente, storia e attualità, il Leitmotiv del disco di copertina del nuovo numero di Amadeus.
Autentici tesori del ’700 strumentale, due Concerti inediti di Giuseppe Tartini (1692 – 1770) rivedono la luce dopo oltre due secoli di oblio nell’interpretazione viva e moderna di una brillante e giovane  violinista italiana già affermata a livello internazionale, Laura Marzadori e della Nuova orchestra da camera Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli.
Nel consueto album in download un altro talento da scoprire: il pianista Marco Ciampi affronta il vertiginoso repertorio solistico di Sergej Rachmaninov.
Oltre alle consuete rubriche e approfondimenti, da non perdere nelle pagine del numero di marzo di Amadeus, una breve e sulfurea Storia del “diabolico” in musica, i ritratti di Marius Petipa e Leopold Stokowski, le interviste esclusive al controtenore Franco Fagioli e alla pianista Gloria Campaner, l’omaggio a Massimo Mila e un’inedita, straordinaria galleria fotografica dedicata a Rudolf Nureyev.
COD: EA_ama340 Categoria: Tag:
È un filo che unisce passato e presente, storia e attualità, il Leitmotiv del disco di copertina del nuovo numero di Amadeus.
Autentici tesori del ’700 strumentale, due Concerti inediti di Giuseppe Tartini (1692 – 1770) rivedono la luce dopo oltre due secoli di oblio nell’interpretazione viva e moderna di una brillante e giovane  violinista italiana già affermata a livello internazionale, Laura Marzadori e della Nuova orchestra da camera Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli.
La solista, violino di spalla della Orchestra del Teatro alla Scala, si cimenta – in esclusiva per il “mensile della grande musica” – nella prima registrazione assoluta dei Concerti per violino e archi  in la minore e in si bemolle maggiore opera del compositore istriano,  affiancati a due Sonata a quattro per archi.
Nel consueto album in download un altro talento da scoprire: il pianista Marco Ciampi affronta il vertiginoso repertorio solistico di Sergej Rachmaninov.
Sul leggio alcune tra le più indimenticabili pagine del musicista russo come i Preludi op. 23 n. 4 e n. 5, la Sonata n. 2 op. 36, il Momento Musicale op. 16 n. 3, lo Studio op. 39 n. 5 e le monumentali Variazioni su un tema di Corelli op. 42.
Oltre alle consuete rubriche e approfondimenti, da non perdere nelle pagine del numero di marzo di Amadeus, una breve e sulfurea Storia del “diabolico” in musica, i ritratti di Marius Petipa e Leopold Stokowski, le interviste esclusive al controtenore Franco Fagioli e alla pianista Gloria Campaner, l’omaggio a Massimo Mila e un’inedita, straordinaria galleria fotografica dedicata a Rudolf Nureyev.

CD COPERTINA


CD DOWNLOAD