Wengen: Kriechmayr guida la combinata, 3/o Paris e 4/o Fill in corsa per la coppa

Vittorio Savio by

Dominik Paris e Peter Fill occupano il 3/o e 4/o posto nella discesa libera maschile valida per la seconda ed ultima combinata alpina della stagione a Wengen. L’austriaco Kriechmayr comanda. Fill in pole position per la coppa di specialità.

Due azzurri ai posti di vertice della seconda ed ultima combinata alpina in corso di svolgimento oggi sulle nevi elvetiche di Wengen. Su un tracciato accorciato di 40 secondi rispetto alla discesa classica, in programma domani, i due azzurri hanno fatto praticamente gara alla pari con il carabiniere della Val d’Ultimo che l’ha spuntata per soli due centesimi, nonostante qualche leggera sbavatura sul compagno di squadra. Terzo tempo dunque per Paris, mentre quarto è un Peter Fill partito per primo capace di interpretare comunque al meglio questo bellissimo e classico tracciato, nonostante non avesse nessun punto riferimento.

Per il carabiniere di Castelrotto un ottimo risultato in chiave coppa del mondo di specialità, visto il secondo posto ottenuto a fine dicembre a Bormio, nella prima combinata della stagione. L’altoatesino potrà sfruttare anche l’assenza del francese Alexis Pinturault, il vincitore delle ultime due coppe, vincitore anche a Bormio, ma oggi assente per scelta tecnica. Assente pure un altro specialista come Carlo Janka.

Ai piedi del podio virtuale insegue con il quinto tempo il terzo degli azzurri, Christof Innerhofer a 84 centesimi di ritardo, complice qualche sbavatura soprattutto nella S finale. Sesto e settimo c’è la coppia di norvegesi formata da Aleksander Aamodt Kilde (+1.00) e il suo collega Kjetil Jansrud (+1.07), terzo a Bormio in combinata e dunque in corsa anche lui per la sfera di cristallo. Segue all’ottavo posto l’austriaco Matthias Mayer (+1.12) e quindi l’elvetico Marc Gisin (+1.14). Svizzera che punta comunque su Luca Aerni per il successo finale essendo uno specialista dei pali stretti e ha concluso 20/o a +2.15.

Il miglior tempo è stato fatto segnare dall’austriaco Vincent Kriechmayr, uno da tenere d’occhio nella discesa di domani, che ha rifilato 74 centesimi a Paris e 76 a Fill. Secondo è l’altro austriaco Hannes Reichelt: entrambi gli austriaci però in slalom non sono dei grandi interpreti.

Peccato per Riccardo Tonetti  complice un grave errore a metà tracciato che si ritrova oltre la 30/a piazza a +3.49, difficilmente recuperabili nella manche di slalom.

Non è partito Adrien Theaux. Il francese miglior tempo ieri in discesa che ha rinunciato alla combinata causa problemi fisici alla schiena.

Combinata alpina dunque che si decide nel primo pomeriggio con la manche di slalom (ore 14.00): diretta tv su RaisportHD ed EurosportHD.

Foto: Fisi-Pentaphoto Marco Trova

Ti potrebbe piacere...