Federica Brignone: “Mai affrontato una gara così difficile. Vale come una vittoria”

Vittorio Savio by

Podio inaspettato per Federica Brignone, a digiuno di sci per quasi 50 giorni a causa di un infortunio estivo, nel primo gigante femminile di coppa del mondo a Soelden in Austria.

Un secondo posto sul Rettenbach che vale quanto una vittoria per la carabiniera valdostana reduce da uno stop estivo che le ha impedito di allenarsi per quasi 50 giorni saltando anche la trasferta in Argentina con le altre compagne di squadra. Ecco le prime impressioni dell’azzurra al termine della seconda manche che le ha regalato il 25/o podio in carriera, il 18/o in gigante.

Foto: Belvivieremedia/Vittorio Savio

 

Ti potrebbe piacere...

RIVISTA SCI video

Sei stato a Skipass?

 

Il kick off della stagione invernale coincide come sempre con la fiera Skipass Modena.

Quest’anno oltre alle novità del turismo e dei materiali Atomic, Head, Salomon, Uyn, Podhio, ai convegni e agli…