Federica Brignone e Gardaland SEA LIFE Aquarium per la pulizia del Garda

Redazione On Line by

Federica Brignone da tempo è in prima linea nella lotta all’inquinamento da plastica nei mari e ora ha aderito al progetto di Gardaland SEA LIFE Aquarius.

La campionessa di sci azzurra, ha coinvolto un gruppo di bambini con cui ha compiuto un’azione dimostrativa raccogliendo plastica nel lago di Garda.

Federica Brignone si è immersa nelle acque del lago per una simbolica staffetta di pulizia, raccogliendo vari rifiuti abbandonati e consegnandoli ai bambini che la aspettavano sulla barca. Poi, sulla spiaggia di Ronchi è stata protagonista di un’attività di edutainment per concludere la giornata con una visita speciale a Gardaland SEA LIFE Aquarius.

“Da sciatrice sono sempre a stretto contatto con la neve, con cui sento un particolare legame; di conseguenza, essendo la neve acqua allo stato solido, forte è anche la connessione con l’acqua stessa – ha dichiarato Federica Brignone -. Sono stata fin da piccola un’amante del mare e dei laghi quindi l’acqua è sempre stata presente nella mia vita tanto quanto la montagna. Purtroppo però le condizioni del mare stanno peggiorando sempre di più, si tratta di un problema reale che va affrontato, tutti dovremmo dare il nostro contributo per fare un passo in avanti, per i nostri figli e per le prossime generazioni”

Federica ha parlato anche delle olimpiadi invernali del 2026 da poco assegnate all’Italia. “L’assegnazione di Milano-Cortina per le olimpiadi invernali del 2026 è davvero fantastica, una soddisfazione per noi atleti ma per tutta l’Italia. Sarà la terza volta per il nostro Paese, la seconda in vent’anni. E’ stato fatto un super lavoro, da parte di tutti. Ora però mi concentro sui Mondiali a Cortina del 2021 che sarà il prossimo grande evento internazionale di sci assegnato all’Italia.”

Ti potrebbe piacere...