Traiettorie Liquide, il progetto eco di Federica Brignone

Redazione On Line by

Si chiama Traiettorie Liquide il progetto di responsabilità ambientale lanciato da Federica Brignone ieri a Milano.

La campionessa è tornata proprio nelle scorse ore in Italia dalla trasferta negli Stati Uniti che l’ha vista impegnata a Killington, nel Vermont, nella prima gara post infortunio.

“Traiettorie Liquide”nasce con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dell’inquinamento marino, sottolineando il valore dell’acqua come risorsa limitata.

“Traiettorie Liquide” è un progetto voluto da Federica Brignone ed è promosso dalla sua manager Giulia Mancini con l’appoggio materiale e ideale del fotografo Giuseppe La Spada, il cui percorso artistico negli ultimi anni è focalizzato sul tema dell’acqua.

“Lo shooting fotografico, realizzato sott’acqua nelle isole Eolie, è stato un’esperienza unica –ha raccontato Fede – Con gli scarponi e gli sci si va a fondo in un attimo. Avevo un team di sub e sommozzatori che mi hanno aiutato a risalire in superficie. È stato magico sciare nel grande blu. Sono una persona molto acquatica. Mio padre è ligure e passo molto tempo al mare. Vorrei dare il mio contributo per salvaguardarlo. Tra cinquant’anni rischiamo di avere più plastica che pesci, i dati sono allarmanti.”

I dati raccolti raccontando di 8 milioni di tonnellate di plastica finisce ogni anno in mare,  come se ogni minuto dell’anno un camion riversasse il suo contenuto in acqua e le stime dicono che nel 2050 in mare ci potrebbe essere più plastica che pesce.

E ancora: tra 8 anni ci sarà 1 tonnellata di plastica ogni 3 di pesci, siamo passati dai 15 milioni di tonnellate del 1964 ai 311 milioni del 2014 e il dramma è che la stima sarà raddoppiata tra vent’anni.
Oggi il 95% dei packaging in plastica vanno persi dopo il primo rapido utilizzo e 40 anni dopo il lancio del primo simbolo di riciclo solo il 14% dei pack vengono riciclati.

La mission di Traiettorie Liquide:

In ognuno di noi esiste una piccola parte dell’oceano primordiale e proprio per questo siamo chiamati a preservarlo,non è più un problema distante, è un problema fondamentale perla nostra sopravvivenza. Riuscire a rendere consapevoli più persone possibili è la nostra missione. #traiettorieliquide

Ti potrebbe piacere...