Vigilia di gigante femminile a Killington con temperature decisamente alte

Vittorio Savio by

Vigilia di secondo gigante femminile di coppa del mondo stagionale in quel di Killington nel Vermont (Usa) con temperature elevate che iniziano a preoccupare molte atlete.

Il gruppo delle slalom-gigantiste azzurre che affronterà il doppio appuntamento del fine settimana con la Coppa del mondo di gigante e slalom è già arrivato a Killington, nel Vermont da qualche giorno, con Marta Bassino, Federica Brignone, Irene Curtoni, Sofia Goggia, Francesca Marsaglia, Roberta Midali, Karoline Pichler, Laura Pirovano, Martina Peterlini e Lara della Mea.

Le condizioni ambientali sono però ben diverse da quelle dell’anno passato: ha piovuto tantissimo in questi giorni e soltanto nelle ultime ore la pioggia si è trasformata in neve. La Fis ha già cancellato la consueta sciata in pista del giorno precedente il gigante, quella di ieri cioè, anche se le previsioni meteo parlano di un abbassamento delle temperature nei prossimi giorni.

Federica Brignone, regina fra le porte larghe nell’edizione 2018 e quinta nell’esordio stagionale di Soelden, fra il punto della situazione. “Rispetto all’anno passato le temperature sono notevolmente aumentate – spiega la carabiniera valdostana -, siamo passate da -30° a qualche grado addirittura sopra lo zero. Gli organizzatori hanno salato la pista, tutto può cambiare da qui alle gare, per ora le condizioni sono quasi primaverili. Mi piace Killington perchè è una gara molto sentita, la gente è appassionata, tifa tutte le atlete e ne apprezza i gesti tecnici, si tratta di un pubblico competente. Diciamo che il tracciato non è di quelli europei, nel senso che gira poco e presenta poche difficoltà, però è preparato al top con tanti dossi e con un muro iniziale e uno finale, in sè abbastanza semplice ma tutto da spingere perchè è vietato frenare. Per quanto mi riguarda, sarò al via sia in gigante dove spero di lottare per il podio e affronterò anche lo slalom di domenica”.

Il programma della tappa di Killington prevede per questo pomeriggio alle ore 17.45 (negli Usa) l’estrazione dei pettorali, mentre domani sabato 30 novembre la prima manche (tracciata dall’austriaco Klaus Mayerhofer) è prevista per le ore 15.45 (in Italia); seconda manche alle ore 19.00 e slalom (domenica 1 dicembre con prima manche alle ore 15.45, seconda manche alle ore 19.00) con diretta tv su RaisportHD ed Eurosport.

Foto: Fisi-Pentaphoto/Gabriele Facciotti

Ti potrebbe piacere...