Tommaso Sala: “Risultato che aspettavo. Mi sento da primi venti del mondo”

Vittorio Savio by

La vittoria nello slalom speciale maschile di Coppa Europa di Funesdalen in Svezia ha caricato a dovere l’azzurro Tommaso Sala.

Nel secondo slalom di Coppa Europa l’azzurro Sala, rientrante in questa stagione dopo l’infortunio che lo aveva fermato l’anno passato, ha colto un importante risultato. Torna e conquista in rimonta di due posizioni la prima gara della sua vita nel circuito continentale, dove vantava già quattro podi. Sala, dopo il ritorno in Coppa del mondo nello slalom di Levi, dove però aveva fallito la qualificazione alla seconda manche, è rimasto al Nord per partecipare alla Coppa Europa e la scelta è stata felice, visto il settimo posto di venerdì e la vittoria di sabato.

“Sono davvero contento per questa vittoria che fa bene al morale e alla sciata – ha detto Tommaso Sala dopo la vittoria -. Non è stato semplice, perché nella seconda manche la neve si spaccava e quasi tutti hanno sbagliato, me incluso. Non mi aspettavo di vincere, ma alla fine quando ho visto il verde sul cronometro ero davvero felice. Era un risultato che aspettavo da tanto. Già Levi era andata abbastanza bene, però non avevo preso la qualifica. Qui a Funesdalen sempre meglio, fino alla vittoria di oggi (sabato per chi legge ndr.). Ora l’obiettivo è andare in Val d’Isère a prendere la qualifica. Mi sento da primi venti al mondo e questo, per ora, sarà il mio obiettivo”.

Foto: Fisi-Pentaphoto

Ti potrebbe piacere...