Stoccolma: Shiffrin e Zenhausern vincono lo slalom parallelo del city event di Stoccolma

Vittorio Savio by

La statunitense Shiffrin e l’elvetico Zenhausern sono i vincitori in campo femminile e maschile dello slalom parallelo del city event di coppa del mondo a Stoccolma. Moelgg fuori nei quarti.

Primo successo nel city event di Stoccolma per Mikaela Shiffrin sconfiggendo in finale la tedesca Chistina Geiger. La statunitense quest’anno nel precedente appuntamento di Oslo del 1 gennaio era stata seconda sconfitta dalla Vlhova, oggi eliminata nei quarti proprio dalla tedesca. Per Shiffrin arriva anche la sesta coppa del mondo di specialità e la 14 vittoria in coppa del mondo stagionale eguagliando il record assoluto di 14 detenuto dall’ex sciatrice elvetica Vreni Schneider (stagione 1988-1989).

In campo maschile successo per l’elvetico Ramon Zenhausern, al bis dopo il successo dello scorso anno, sempre opposto allo svedese Andrè Myhrer.

Nella finale per il 3/o e 4/o posto in campo femminile sfida tutta svedese tra Anna Swenn Larsson e Frida Hansdotter con il successo della prima, fresco argento mondiale di Are. Tra gli uomini invece lo scontro tra l’elvetico Daniel Yule e l’austriaco Marco Schwarz è stato ad appannaggio dell’austriaco.

In semifinale in campo femminile Anna Swenn Larsson nonostante avesse vinto la prima run per 9 centesimi, nella seconda discesa la Shiffrin l’ha superata di un solo centesimo. Nell’altra sfida la tedesca Geiger aveva avuto la meglio sulla padrona di casa Frida Hansdotter. Negli uomini Zenhausern superava il collega Yule, mentre Myhrer sconfiggeva Schwarz.

Marcel Hirscher non riesce a vincere questo slalom parallelo, ma conquista comunque la sua sesta coppa del mondo di slalom. L’austriaco viene eliminato dal gigante Zenhausern nei quarti di finale: fuori nella prima run Marcellino e poi sconfitto recuperando un solo centesimo. Fuori ai quarti anche Manfred Moelgg per mano del padrone di casa André Myhrer. L’azzurro cede mezzo secondo nella prima run, e +1.11 totali nella seconda.

L’azzurro aveva passato incredibilmente il primo turno con il francese Clement Noel. Il francesino vince la prima run per 24 centesimi, ma nella seconda manche Noel inforca l’ultimo palo sul traguardo finale venendo squalificato e per il finanziere marebbano c’è il passaggio ai quarti.

Fuori nei quarti anche a sorpresa la testa di serie nr. 2 Petra Vlhova, la vincitrice del parallelo di Oslo del 1 gennaio, sconfitta dalla tedesca Christina Geiger, testa di serie nr. 10, dopo aver vinto la prima run, nella seconda la slovacca è uscita. Nel primo turno fuori Kristoffersen  e Matt.

Eliminate, invece, al primo turno in campo femminile Chiara Costazza per mano della svedese Anna Swenn Larsson, saltata nella prima run e poi superata per +1.29, stessa sorte toccata poi, a manche invertite, a Irene Curtoni sconfitta dall’elvetica Holdener, uscita poi anche lei ai quarti.

Questo format sembra dunque piacere visto anche il pubblico numeroso sugli spalti, quasi 10mila, e questo parallelo va in archivio con un bello spettacolo per lo sci alpino nelle città. resta forse da rivedere la lunghezza dei tracciati che forse deve essere incrementata di un centinaio di metri, con l’aggiunta di qualche salto in più.

Ora il circo bianco si sdoppia nel prossimo fine settimana: uomini a Bansko in Bulgaria e donne a Crans Montana in Svizzera.

Foto: Atomic-Gepa

Ti potrebbe piacere...