St. Moritz, Shiffrin super gigante, male le azzurre

Redazione On Line by

Shiffrin, Gut, Weirather, tris di fuoriclasse sul podio del SuperG di St. Moritz.

Mikaela Shiffrin è divina a districarsi tra i lunghi curvoni e i dossi della pista Engiadina, dove si corre un superG di difficile interpretazione partito in ritardo per permettere agli organizzatori di pulire la pista dopo la leggera nevicata della notte.

Shiffrin dimostra di essere l’atleta da battere anche in questa specialità, almeno fino a che non torneranno alcune illustri interpreti come Vonn e Goggia e stacca di 28 centesimi un’ottima Lara Gut – Behrami che si sta avvicinando velocemente al massimo della forma
e di 48 a una Tina Weirather ottima che conclude la gara al terzo posto. Seguono Ragnhild Mowinckel (+0.67) al quarto posto e Michelle Gisin (+0.74) al quinto.

Poi il vuoto, con Marie Michelle Gagon al sesto posto che prende oltre un secondo e mezzo e dietro di lei, nel fazzoletto di 20 centesimi, ci sono Haelen, Rebnesburg, Schmidhofer, Venier e Holdener.

Un’altra delle possibile protagoniste,  Tessa Worley, aveva invece dato forfait in mattinata:  non si è ancora ripresa dai postumi della caduta di Lake Louise.

Giornata storta per le azzurre: out Federica Brignone che spigola e cade fortunatamente senza nessuna conseguenza.  Nella stessa zona, appena dopo il salto, esce di scena anche Anna Veith molto positiva fino a quel momento.

Fuori gioco anche Nadia Fanchini, la migliore delle nostre è Elena Curtoni, 13 esima (+1.88), 16 esima Marta Bassino  (+1.97), 18 esima Francesca Marsaglia (+2.09), 21 esima Nicole Delago (+2.37).

 

(in aggiornaemnto)

foto: GEPA Atomic

Ti potrebbe piacere...