Soldeu, sempre Paris! Domina il superG e vince la Coppetta

Redazione On Line by

Dominik Paris non si ferma più e vince anche il superG delle finali di Soldeu (Andorra).

In realtà ora si deve fermare giocoforza, visto che è l’ultima gara della stagione: solo il calendario mette così fine alla striscia di vittorie del campione della Val d’Ultimo che si porta a casa anche la Coppa di superG, dopo aver perso per una manciata di punti quella di discesa.

Paris chiude con 15 centesimi di vantaggio su un eccellente Mauro Caviezel e con 44 su Vincent Kriechmayr. Ai piedi del podio c’è il norvegese Kjetil Jansrud (+0.58) e al quinto posto Christof Innerhofer (+0.70) autore di un’altra buona prova in una stagione in cui ha dimostrato di essere ritornato a ottimi livelli e a cui è mancato solo uno squillo.

Il superG disegnato sulla pista pirenaica è molto difficile, con vari passaggi particolarmnte tecnici: la gara di Paris non è perfetta ma è pazzesca per quanto sia riuscito a far correre gli sci nonostante qualche errore. L’azurro è in forma strepitosa e l’unico rimpianto è che la stagione finisca oggi.

Stagione che lo ha consacrato tra i più grandi discesisti della storia e che gli ha permesso di superare un’icona dello sci azzurro come Kristian Ghedina. Vittorie e fiducia, fiducia e vittorie, Paris è diventato inarrestabile e scia sempre più vicino al suo limite. “Non ho mai spinto così tanto – ha commentato a fine gara – ho sciato al limite, oggi con una pista così tecnica ci voleva”.

E così Domme, con i suoi missili Nordica preparati dalle sapienti mani di Sepp Zanon, conquista al 16 esima vittoria della carriera, la settima in questa stagione in cui è arrivato anche l’oro in superG ai Mondiali di Are.

 

foto: Fisi Pentaphoto

Ti potrebbe piacere...