Goggia

Sofia Goggia da oggi in Val di Fassa con Brignone e le altre azzurre

Vittorio Savio by

La Val di Fassa è il quartier generale delle azzurre di gigante e slalom, ma anche di Sofia Goggia, in queste giornate di vigilia di gare di coppa.

Da oggi, giovedì  10 a domenica 13 gennaio, sulle piste dell’Alpe di Lusia, farà i primi allenamenti ufficiali fra i pali – seppur quelli mini – Sofia Goggia, dopo l’infortunio di inizio stagione e dopo aver riassaporato l’emozione di rimettere gli sci nei giorni scorsi a Pila in Valle d’Aosta.

La campionessa olimpica deve riprendere gradatamente la preparazione dopo aver riscontrato ancora alcuni problemi alla caviglia dopo l’infortunio patito ad inizio ottobre che le sta facendo saltare buona parte della stagione. Dopo gli ultimi accertamenti radiologici ad inizio settimana l’azzurra ha ripreso la preparazione per cercare di rientrare almeno per la tappa di Garmisch di fine mese, visto che appare difficile un rientro in occasione di quella imminente di Cortina. L’obiettivo è di puntare a partecipare almeno al Mondiale di Are al via il 5 febbraio.

Le otto piste azzurre della Val di Fassa, che dal 2006 sono training center della nazionale italiana di sci alpino, in questi giorni sono prese d’assalto oltre che dai più forti sciatori azzurri, anche da atleti stranieri. Dopo aver ospitato la scorsa settimana sulla pista La Volata le discesiste, compresa la sorpresa stagionale Nicol Delago, Federica Brignone, Marta Bassino e la veterana Nadia Fanchini, lunedì e martedì si sono preparati sempre a Passo San Pellegrino il pusterese Christof Innerhofer, Emanuele Buzzi, Francesca Marsaglia, Anna Hofer, Nadia Delago e mercoledì sulla pista Le Coste il carabiniere della Val d’Ultimo Domink Paris, re indiscusso delle discipline veloci in questa prima parte della stagione, con l’obiettivo di lasciare il segno ai Mondiali di Aare.

In questi giorni ha apprezzato la versatilità della pista La Volata anche la slovena campionessa del mondo di discesa libera a Sankt Moritz 2017, vincitrice di due Coppe del Mondo di specialità, e primattrice in questa prima fase della stagione Ilka Štuhec.

Azzurre di Coppa del Mondo presenti anche sulla pista Aloch di Pozza di Fassa, che ha riaperto in eccellenti condizioni dopo i lavori di ammodernamento e di allungamento in vista dei Campionati Mondiali Junior che si disputeranno dal 18 al 27 febbraio in Val di Fassa.

Venerdì, sabato e domenica simulazioni di gara per l’atleta di casa Chiara Costazza ed Irene Curtoni che si sta riprendendo dal problema che l’ha costretta ad abdicare lo slalom di Flachau. Con loro Karoline Pichler, Laura Pirovano, Lara Della Mea, Anita Gulli, Marta Rossetti, Martina Perruchon, Roberta Midali, Vivien Insam, Roberta Melesi e Martina Peterlini.

Sempre sulla pista Aloch saranno presenti anche le ragazze del team tecnico austriaco, capitanate da Katharina Liensberger sul terzo gradino del podio nello slalom speciale di Flachau. A farle compagnia sulle verticalità dello Skistadium ci saranno anche Stephanie Brunner, Julia Scheib, Eva Maria Brem, Anna Veith, Ricarda Haaser e Nadine Fest.

Tutte le gigantiste azzurre stanno preparano il prossimo gigante di coppa che si terrà a Plan de Corones in Alto Adige martedì 15 gennaio. Le tre atlete lavoreranno con Gianluca Rulfi e Alexander Prosch da giovedì 10 a domenica 13.

Foto: Fisi-Pentaphoto

Ti potrebbe piacere...

RIVISTA SCI news

Sofia Goggia ambasciatrice di Cortina 2021

Sofia Goggia è la nuova Ambassador dei Mondiali di Cortina 2021. La presentazione ufficiale questo pomeriggio nella cittadina ampezzana.

L’olimpionica bergamasca è, da sempre, una grande amante della Regina delle Dolomiti e questo accordo è…