Mondiali Are 2019: Dominik Paris sugli scudi in 2/a prova discesa, Christof Innerhofer 4/o

Vittorio Savio by

Italia con Dominik Paris sugli scudi nella 2/a prova cronometrata valida per la discesa libera in programma domani ai mondiali di Are in Svezia.

Dopo essersi nascosti nella prima prova di ieri gli azzurri metto sul tavolo i carichi da novanta nella seconda ed ultima prova cronometrata valida per la discesa libera iridata in programma domani ad Are.

Il campione del mondo di superG Dominik Paris fa segnare il miglior tempo (52″54) su un tracciato per altro molto accorciato a quello del superG di mercoledì e che a questo punto obbligherà a correre una discesa libera non dalla partenza alta, ma a quella odierna non avendo potuto nemmeno ieri disputare una prova completa.

Il campione della Val d’Ultimo nonostante la scarsa visibilità dovuta della nevicata in corso ha preceduto di soli 10 centesimi il francese Johan Clarey e di 19 centesimi l’altro suo connazionale Brice Roger.

Quarto tempo per Christof Innerhofer, quarto anche nel superG di due giorrni fa, che completa la sua prova con un ritardo di 22 centesimi a preceder il norveges Kjtil Jansrud (+0.23), Carlo Janka (+0.27) e l’argento mondiale in superG Vincent Kriechmayr (+0.28). Primi 25 racchiusi in meno di un secondo, segno dell’equilibrio di questa discesa sprint e con quasi tutti i migliori specialisti nelle posizioni di vertice.

Gli altri azzurri: Matteo Marsaglia è 15/o a +0.74, Mattia Casse è fuori dai top25 ma a meno di un secondo da Paris +0.97. Riccardo Tonetti che correrà solo la combinata è a +2.10. Erano 82 gli atleti al via comprensivi anche di quelli impegnati per la qualifica alla combinata alpina maschile di lunedì prossimo.

 

Foto: Fisi- Marco Trovati/Pentaphoto

Ti potrebbe piacere...