Mondiali Are 2019: discesa maschile accorciata al superG, la neve caduta crea qualche ritardo

Vittorio Savio by

La discesa maschile del mondiale non si correrà nella sua interezza. Purtroppo il meteo ci mette lo zampino anche quest’oggi costringendo la giuria ad un cambio di programma.

Giornata critica, dunque, per la discesa libera maschile in programma quest’oggi al Mondiale di Are in Svezia. Il forte vento in quota e il maltempo che ha iniziato ad imperversare sulla località svedese già ieri aveva indotto la giuria e gli organizzatori locali a predisporre due piani “A” e “B” per la disputa della regina delle gare dell’alpino: la discesa libera.

Il piano A prevedeva la partenza da in cima, effettuando una mini prova nella prima mattinata da in alto fino alla casetta del superG, visto che le due precedenti prove non si erano disputate sull’intero tracciato. Il piano B, invece prevedeva la disputa della discesa libera partendo dalla casetta del superG, in caso di maltempo.

Questa mattina alle ore 7.00 la giuria ha comunicato che il piano “A” non si sarebbe svolto e che restava confermata la partenza da quella del superG.

Ora però è il maltempo a creare ulteriori problemi anche nella parte bassa della pista Olimpia visto che nella notte ha nevicato, anche se ora ha smesso, e i volontari stanno provvedendo alla pulizia del tracciato che ha creato lo slittamento della ricognizione degli atleti.

Resta confermata la partenza alle ore 12.30 come da programma, ma una decisione in merito sarà presa alle ore 11.30.

Foto: Are 2019-Linus Elfvendhal

Ti potrebbe piacere...