Moelgg e Vinatzer: “Va bene così, iniziare in questo modo la stagione aiuta”.

Vittorio Savio by

I due azzurri Manfred Moelgg ed Alex Vinatzer chiudono positivamente la prima uscita stagionale tra i pali stretti dello slalom di Levi.

Il decimo posto di Manfred Moelgg ed il dodicesimo di Alex Vinatzer sono un buon viatico per i due azzurri all’esordio tra i pali stretti dello slalom speciale a Levi in Finlandia.

“Speravo di salire sul podio, ma va bene così – questo il commento a caldo di Manfred Moelgg – Nella seconda manche ho perso un po’ il ritmo nella parte finale, ma sono molto contento della sciata che ho espresso. Non sono stato al 100% di quello che sto esprimendo in questo periodo, ma sono comunque nella top ten, ed è un buon risultato per cominciare la stagione. La pista è molto bella, bisogna sempre spingere e non permette il minimo errore. Però adesso arriveranno piste ancora più belle, e staremo a vedere: bisogna sciare ancora più forte”.

Soddisfazione viene espressa anche dal gardenese Alex Vintazer al miglior risultato in carriera fino a questo punto in coppa del mondo. Il campione del mondo junior della specialità avrebbe voluto osare un po’ di più, ma alla fine questo 12/o posto va bene per iniziare.

“Sono molto contento perché questo è il mio migliore risultato in slalom – ha detto a fine gara il gardenese Vinatzer – e iniziare la stagione con il miglior risultato non è male. Ho sfiorato il mio obiettivo che era quello di entrare nella top ten, ma ho fatto un paio di errorini, altrimenti avrei potuto tirare un po’ di più. Il programma fatto con i tecnici prevedeva che non tirassi troppo verso il mio limite, l’ho fatto e il risultato è quello che dice la classifica. E’ chiaro che margine ce n’è, ma adesso sta a me avvicinarmi sempre più al limite, sempre senza sbagliare.
Il programma per questa stagione non mi permette di fare molte gare di gigante in Coppa del mondo, perché sono quasi tutte concomitanti con quelle di slalom. Contuerò ad allenarmi anche in gigante, comunque, e a migliorare stagione dopo stagione, come ho fatto fin qui”

Ti potrebbe piacere...