Levi: il francesino Clement Noel comanda lo slalom, 6/o Manfred Moelgg, out Gross

Vittorio Savio by

E’ targata Francia la prima manche dello slalom speciale maschile di coppa del mondo a Levi in Finalndia. Clement Noel comanda, con il nostro Manfred Moelgg in 6/a piazza. 13/o Vinatzer. Out Gross.

Nel primo slalom dell’era post Marcel Hirscher, ritiratosi a settembre e dove l’austriaco vinse per ben sei volte, il più veloce quest’oggi sulla Black di Levi, nel primo slalom speciale maschile di coppa del mondo, è stato il giovane francese Clement Noel con il tempo di 54″55. Nonostante il poco allenamento tra i pali stretti dovuto ad un problema di ernia alla schiena è stato in grado comunque di mettere un ampio margine tra se e gli altri.

Il migliore dopo il francesino, vincitore degli ultimi tre dei cinque slalom corsi, è stato il britannico Dave Ryding staccato di soli 39 centesimi. Terzo è Ramon Zehnhausern partito con il pettorale 1 e dunque con pista intonsa che però concede troppo al francese pagando oltre mezzo secondo (+0.66), due centesimi però meglio del norvegese Henrik Kristoffersen, quarto. Quinto si inserisce anche l’austriaco Christian Hirschbuehl a +0.78 davanti al nostro Manfred Moelgg.

Tira fuori tutta l’esperienza del veterano il finanziere marebbano che dopo una prima parte sui tempi dei migliori, perde qualcosina da metà in giù. L’azzurro riesce comunque a contenere il distacco concludendo a meno di un secondo da Noel chiudendo in 6/a piazza (+0.91). Settimo un altro elvetico Daniel Yule a +0.96. Ottimo 13/o tempo per il campione del mondo junior Alex Vinatzer (+1.53) che conferma così il suo buono stato di preparazione.

Più attardato Giuliano Razzoli. L’emiliano chiude fuori dai top30 a +2.33, apparso in difficoltà soprattutto nel tratto più ripido, ma in grado comunque di potersi qualificare per la seconda manche. Non si qualificano anche Riccardo Tonetti (31/o) e Simon Maurberger (43/o).

Manche sfortunata per il rientrante da un infortunio Stefano Gross apparso subito leggermente difficoltà già delle prime porte e incappato poi in una inforca quasi verso la fine del tracciato, quando viaggiava però sui tempi del collega Moelgg. Fuori anche Federico Liberatore.

Tracciatura slovena molto scolastica per una manche alquanto elementare che non ha creato grandi problemi se non per la fitta nevicata e la scarsa visibilità nella parte alta.

Seconda manche in programma alle ore 13.15 (diretta tv su RaisportHD ed Eurosport).

Ti potrebbe piacere...