L’Alta Badia dalla parte dei giovani: partito il progetto Young Ladin Skiers

Vittorio Savio by

Lo Ski Team Alta Badia e l’Alta Badia Brand dalla parte dei giovani per farli crescere e per sostenerli nell’attività agonistica.

È partito ufficialmente in questi giorni il progetto Young Ladin Skiers, promosso da Alta Badia Brand e dallo Ski Team Alta Badia, che ha lo scopo di sostenere l’attività agonistica delle giovani promesse dello sci dell’Alta Badia. Gli atleti coinvolti in questo progetto sono i fratelli Alex e Hannes Zingerle, Matteo Canins e Manuel Ploner, quattro promesse dello sci alpino che al momento gareggiano in Coppa Europa e Coppa del Mondo.

Nel progetto, che si svolge nel periodo da ottobre ad aprile, i quattro atleti – come viene spiegato dai promotori – verranno presentati sui vari canali social dell’Alta Badia, dello Ski Team Alta Badia nonché della Coppa del Mondo e durante i mesi invernali verrà poi raccontato e mostrato il dietro le quinte della vita di un’atleta di sci: dalla preparazione autunnale agli allenamenti di presciistica per poi passare alle gare di sci disputate durante la stagione invernale, non dimenticando le due gare di Coppa del Mondo sulla storica pista Gran Risa a La Villa, alle quali saranno presenti come atleti o come apripista. Gli atleti comunicheranno anche il loro legame con l’Alta Badia, terra dove sono nati e cresciuti e dove tuttora si allenano, diventando così dei veri e propri “ambassador” digitali per la regione. In questo modo verranno presentati e divulgati i valori ed il profilo dell’Alta Badia attraverso gli occhi dei giovani atleti di sci.

Con questo progetto, ideato e creato da Alta Badia Brand e dallo Ski Team Alta Badia, si vuole dare un supporto ai giovani atleti del posto per la loro carriera agonistica, che spesso viene abbandonata per mancanza di sostegni finanziari, come anche cercare di ispirare, sensibilizzare ed attirare giovani atleti di sci alpino per il futuro.

Foto: Alta Badia Ski World Cup

Ti potrebbe piacere...