In Grecia a Costa Navarino il 51/o Congresso della Fis, giovedì si assegna il Mondiale 2023

Vittorio Savio by

In Grecia, dal 13 al 19 maggio, appuntamento tradizionale per gli sport invernali di alpino e nordico con il 51/o Congresso della Fis. Elezioni federali e assegnazione dei Mondiali 2023 i punti principali all’ordine del giorno.

E’ in pieno svlgimento a Costa Navarino, in Grecia, il 51/o Congresso della FIS, che si concluderà sabato 19 maggio. Un appuntamento nel quale si incontreranno i principali protagonisti del mondo dello sci, si svolgeranno anche le elezioni del presidente, in lizza quello uscente, lo svizzero Gianfranco Kasper e dei 16 memebri del nuovo consiglio FIS: in lizza anche il presidente della Fisi Flavio Roda. Infine saranno assegnati ufficialmente i Mondiali di diverse discipline alpine e nordiche per la stagione 2022 e 2023.

Per quanto riguarda lo sci alpino si riuniranno 10 specifici sottocomitati, che affronteranno istituzionalmente diversi temi, alcuni particolarmente importanti e delicati. Si parlerà infatti del tema della riduzione delle “quote nazionali” e dunque del numero totale di atleti al via in una gara di Coppa del Mondo, argomento discusso a Kitzbuehel lo scoro gennaio. Si discuterà inoltre della eliminazione della combinata alpina, ormai ridotta a due sole prove nel calendario di Coppa, ma presente sia ai Mondiali che ai Giochi, con la sostituzione della nuova specialità del parallelo. All’ordine del giorno anche il cambio di penalità-punteggio minimo per le singole categorie di gara, delle possibili sinergie tra i circuiti continentali e la Coppa del Mondo tramite un sistema di qualificazione, dei problemi delle gare veloci a livello di circuito FIS e continentale.

Si parlerà ovviamente anche dei nuovi calendari di Coppa del Mondo e di Coppa Europa, sia per la prossima stagione che saranno confermati, e come di consueto, quelli di “lungo termine” per gli anni successivi.

Domani, giovedì 17 maggio, alle ore 20 sarà, infine, annunciato il nome della località che organizzerà i Mondiali 2023. Per lo sci alpino in lizza ci sono l’austriaca Saalbach e la francese Courchevel-Meribel. Il prossimo Mondiale è quello di febbraio 2019 ad Are in Svezia, mentre nel 2021 sarà la volta della nostra Cortina d’Ampezzo.

 

Ti potrebbe piacere...

RIVISTA SCI news

Da dove prende il nome l’Abetone?

L’Abetone è la maggiore stazione sciistica della Toscana, una delle migliori e più vaste di tutto l’Appennino.

Ma da dove deriva il nome? La stazione sciistica in provincia di Pistoia dove è nato Zeno Colò…

RIVISTA SCI news

I 3 migliori cocktail di montagna

Anche in montagna, lontano dai celebri cocktail bar delle grandi città, si possono bere miscelati di prim’ordine.

Bere bene in un locale tranquillo, immersi in un’atmosfera calda ed esclusiva è una soddisfazione che in montagna,…

RIVISTA SCI news

Gli sci artigianali made in Italy

Quando la passione fa il paio con l’alta tecnologia. La qualità dell’artigianato italiano si fa valere anche nel settore della produzione degli sci più di quanto ci si possa immaginare.

Sul mercato, non ci sono…