I gigantisti e gli slalomisti azzurri per Adelboden con la novità Giulio Zuccarini

Vittorio Savio by

Vigilia di appuntamento con la Kuonisbaergli, la storica pista di Adelboden, questo fine settimana per gli azzurri di gigante e slalom.

Si conclude, infatti, oggi il raduno di Bardonecchia servito per rifinire la preparazione in vista del doppio impegno del fine settimana ad Adelboden e il responsabile azzurro Alessandro Serra ha reso noto la composizione delle due formazioni per gigante e slalom.

La squadra impegnata fra le porte larghe sarà composta da Andrea Ballerin, Giovanni Borsotti, Giulio Bosca, Luca De Aliprandini, Simon Maurberger, Manfred Moelgg, Riccardo Tonetti e la novità rappresentata da Giulio Zuccarini, ventunenne tesserato per le Fiamme Oro Moena, nativo di Cattolica, ma residente a Bologna, quest’anno al via in sei occasioni nelle gare di Coppa Europa e un undicesimo posto sulla pista svedese di Funesdalen come miglior piazzamento.

Decisa anche la formazione dello slalom salita a otto unità con Manfred Moelgg, Simon Maurberger (vincitore di due slalom consecutivi in Coppa Europa a Val Cenis nei giorni scorsi), Stefano Gross, Riccardo Tonetti, Fabian Bacher, Giuliano Razzoli e Alex Vinatzer, a cui si aggiunge Hans Vaccari, nono nel recente appuntamento fra i pali stretti di Val Cenis e al via nei recenti appuntamenti di Coppa del mondo a Madonna di Campiglio e Saalbach.

L’Italia vanta sulla pista Kuonisbaergli sette trionfi nella storia in gigante (tre ad opera di Gustavo Thoeni nel 1973, 1974 e 1976, uno con Piero Gros nel 1975, uno con Richard Pramotton nel 1986, uno con Alberto Tomba nel 1995, uno con Max Blardone nel 2005) e due in slalom con Giorgio Rocca nel 2006 e Stefano Gross nel 2015.

L’appuntamento ad Adelboden è per sabato 12 gennaio con il gigante (prima manche alle ore 10.30, seconda manche alle ore 13.30) e domenica 13 gennaio lo slalom speciale (agli stessi orari, sempre con diretta televisiva su Raisport ed Eurosport).

Foto: Adelboden/skiworldcup

Ti potrebbe piacere...