GS Val d’Isere, Hirscher domina, Tonetti super seconda manche

Redazione On Line by

Ne ha perso uno a Beaver Creek ma si è subito rifatto ristabilendo subito le gerarchie nello slalom gigante della stagione.

Marcel Hirscher domina il gigante di Val d’Isere, vittoria numero 47 per il fuoriclasse austriaco che distacca di 1,18 Henrik Kristoffersen e di 1.31 Matts Olsson.

La neve caratterizza la giornata di gara ma non spegne lo spettacolo, soprattuto la seconda manche dove spicca Riccardo Tonetti, capace di far segnare il miglior tempo che gli permette di recuperare 8 posizioni e chiudere all’8 posto (+1.79).

Alle spalle del leader va segnalata una buona seconda manche di Henrik Kristoffersen che recupera un paio di posizioni dopo una prima manche molto in ombra e si issa al secondo posto. Il distacco di oltre un secondo è comunque molto pesante da digerire per il folletto norvegese.

Ai piedi del podio troviamo Alexis Pintuarault (+1.46), discreta gara per il francese che sembra relegato in una sorta di purgatorio che gli impedisce di puntare al massimo livello. La quinta posizione è invece occupata da un sempre più convincente Loic Meillard (+1.54).

Completano la top ten lo statunitense Tommy Ford (+1.69 con una seconda manche spettacolare),   lo svizzero Odermatt (+1.72), Tonetti, lo sloveno Kranjec (+2.10) e il francese Faivre (+2.16).

Gli altri azzurri: Luca De Aliprandini e Manfred Moelgg recuperano parzialmente con una buona seconda manche al disastro della prima: rosicchiano rispettivamente 9 e 6 posizioni ma il 16 esimo e il 17 esimo posto a più di due secondi e mezzo da Hirscher non può essere considerato un risultato positivo.

Curiosità; il trionfatore del gigante di Beaver Creek, Stefan Luiz è addirittura 30 esimo a causa di un erroraccio nelle prima porte della seconda mance.

 

foto: GEPA Atomic

 

Ti potrebbe piacere...