Finali Soldeu: Dominik Paris scalda i muscoli, miglior tempo in 2/a prova discesa; 5/o Innerhofer

Vittorio Savio by

E’ targata Dominik Paris la seconda prova cronometrata valida per la discesa libera maschile alle finali di coppa del mondo a Soldeu.

Alla vigilia dell’ultima gara di specialità di Coppa del mondo, l’azzurro fa segnare il miglior tempo nella seconda prova di discesa effettuata a Soldeu chiudendo in 1’25″79 e precedendo tutti i suoi rivali. Se ieri, lunedì, il gigante della Val d’Ultimo aveva preferito andar piano provando senza forzare una pista sulla quale non ha mai gareggiato e chiudendo di conseguenza con il quindicesimo tempo, a 24 ore di distanza è entrato in clima competizione testandosi a velocità decisamente più alte, come dimostrano i 117.38 km/h del secondo rilevamento che nessun altro è riuscito a raggiungere. Paris conferma così di attraversare uno splendido momento di forma in attesa della gara vera e propria di domani.

“Ieri dovevo testare la pista, con tante curve – racconta Domme – oggi ho spinto di più ed è andata un po’ meglio. Vincere la coppa di specialità secondo me è quasi impossibile perché Beat Feuz è in gran forma e non credo che sbaglierà. Ma un successo per finire bene la stagione sarebbe bellissimo. Io darò il massimo e poi vedremo. In ogni caso sono contento di come è andata la stagione. Mi diverto molto e questa è la cosa più importante”.

Alle spalle di Paris nel secondo allenamento si sono piazzati lo svizzero Mauro Caviezel a 48 centesimi e il norvegese Adrian Smiseth Sejersted a 55. Quinto l’altro azzurro Christof Innerhofer con un ritardo di 77 centesimi: dopo il terzo posto di ieri per lui un’altra buon a prova.

“La pista è bella, mi piace – spiega il finanziere di Gais – Bisogna sciare bene da cima in fondo perché ci sono tante curve e non si può andare solo dritto. Ieri ero contento perché avevo avuto buone sensazioni. Oggi sono arrabbiato perché ho beccato tanto in cima. La neve oggi era bella, in gara potrebbe essere diversa e non sarà facilissimo scegliere gli sci. Il mio stato d’animo? Sono dispiaciuto che finisca la stagione, vorrei che fosse novembre o dicembre e non marzo”.

Il leader di specialità Beat Feuz ha chiuso settimo con un distacco di +1.20 da Paris. Domani l’elvetico, in vantaggio di 80 punti sul nostro Paris, andrà a caccia della sua seconda coppa di discesa consecutiva. Il via alla gara è fissato per le ore 10.30 (diretta tv su RaisportHD ed EurosportHD).

Ordine d’arrivo seconda prova DH maschile Cdm Soldeu (And)
1. Dominik Paris ITA 1:25.79
2. Mauro Caviezel SUI +0.48
3. Adrian Smiseth Sejersted NOR +0.55
4. Vincent Kriechmayr AUT +0.64
5. Christof Innerhofer ITA +0.77
6. Kjetil Jansrud NOR +0.84
7. Beat Feuz SUI +1.20
8. Josef Ferstl GER +1.21
9. Matthias Mayer AUT +1.36
10. Steven Nyman USA +1.57

Foto: Fisi-Pentaphoto

Ti potrebbe piacere...