Elena Fanchini in lacrime: “E’ stata una grande batosta!”. Il suo futuro quale sarà?

Vittorio Savio by

Ha sconfitto un tumore, ma non la sfortuna e in lacrime dopo l’infortunio patito in Nord America Elena Fanchini fa il punto alla vigilia del suo rientro in Italia.

La finanziera camuna ieri sera, fiaccata nel morale dall’infortunio, la rottura del perone, patito al rientro alle competizioni in allenamento a Copper Mountain, in un video ha annunciato il suo rientro in Italia per l’operazione a cui sarà sottoposta e ringrazia tutti, facendo intendere di essere arrivata forse alla soglie di un ritiro che però non è stato ancora annunciato ufficialmente.

Elena ha affidato alle storie di Instagram il messaggio di “quasi” addio. Pochi minuti in cui, con le lacrime, ha fatto capire ai fans che l’incidente patito negli Stati Uniti durante gli allenamenti difficilmente le permetterà di risollevarsi a livello morale.

“Ciao a tutti – esordisce nel video la sorella maggiore delle Fanchini – La caduta è stata molto brutta e non ho buone notizie, ho riportato la frattura della testa del perone e una lieve frattura del piatto tibiale della gamba sinistra e anche al pollice della mano sinistra, domenica rientrerò in Italia e lunedì sarò a Brescia per ulteriori esami, farò una risonanza per controllare anche i legamenti del ginocchio sinistro”.

“È stata una grande batosta perché ci ho creduto tantissimo – prosegue in lacrime Elena – sono contenta di essere tornata per questi cinque giorni. Il peggio è passato comunque, sono riuscita a superare la malattia, anche per soli 5 giorni ho sciato, ho raggiunto il mio obiettivo che era quello di guarire, grazie a questo sport e alla passione ci sono riuscita. Grazie a tutti”.

Domenica l’azzurra rientrerà dunque in Italia e lunedì alla Clinica “Città di Brescia” sarà sottoposta ad una risonanza magnetica prima dell’intervento chirurgico alla gamba sinistra.

Una carriera quella della bresciana contraddistinta da diversi infortuni, ma anche da una medaglia d’argento ai Mondiali di Bormio 2005 e due vittorie in Coppa del mondo, sempre in discesa libera. Quello subito negli Stati Uniti il 20 novembre non è stato il primo grave infortunio della sua carriera: durante un allenamento in Austria nell’ottobre 2008 si era procurata la rottura dei legamenti del ginocchio sinistro, saltando l’intera stagione. Poi nel gennaio scorso lo stop per il tumore ed ora un nuovo infortunio, stavolta al perone, ancora della gamba sinistra.

In merito ad un eventuale ritiro dell’azzurra, annunciato su molti media nazionali, la Fisi ha dichiarato che allo stato attuale non ci sono comunicazioni ufficiali e ulteriori aggiornamenti saranno resi noti nelle prossime ore.

Foto: Fisi-Pentaphoto

Ti potrebbe piacere...

RIVISTA SCI news

Sciare con gusto in Alta Badia

Sci da sogno e un’offerta enogastronomica incredibile per una località sciistica. Sono questi i due ingredienti principali che fanno dell’Alta Badia un posto unico.

Le grandi piste, dalla Gran Risa alla Vallon con l’aggiunta della…