Cortina: Paris e Innerhofer davanti a tutti nelle due prove della discesa agli Italiani

Vittorio Savio by

Dominik Paris e Christof Innerhofer sono stati i più veloci nelle due prove cronometrate valide per la discesa libera ai Campionati Italiani assoluti al via domani a Cortina d’Ampezzo.

Paris non ancora pago dei successi raccolti durante la stagione, si è presentato in prova a Cortina, sulla nuova pista Vertigine, con l’intenzione di far valere la legge del più forte. La pista che ospiterà le gare veloci maschili alle Finali di Coppa del mondo 2020 e ai Campionati del mondo del 2021 ha decretato oggi i primi verdetti, nella prima prova cronometrata della discesa: e Paris è davanti a tutti, nella seconda Innerhofer è stato il più veloce.

Con il tempo di 1’27″24, il carabiniere-forestale della Val d’Ultimo ha mostrato di gradire le pendenze della Vertigine ed ha preceduto di 27 centesimi il poliziotto Mattia Casse, l’unico ad avvicinarsi al tempo del campione del mondo di superG. “Sono un po’ stanco e le pile sono un po’ scariche – ha dichiarato Paris – però è importante provare questa pista, totalmente nuova. Ho cercato di capire un paio di passaggi dove domani si potrà fare la differenza”.

Terzo posto per il finanziere Christof Innerhofer, staccato di 1″02 dal compagno di squadra e sicuramente in fase di studio del nuovissimo tracciato.  “E’ sempre bello tornare a Cortina – dichiara Innerhofer –  Abito qua vicino e le piste mi piacciono sempre. Vedremo come potrà essere la gara domani”.

Poi, in sequenza ravvicinata: il cileno Von Happen, Florian Schieder, il giovane carabiniere emergente, Davide Cazzaniga (Esercito), fresco del podio ottenuto nella classifica finale della discesa di Coppa Europa, e quindi del posto fisso nelle gare di Coppa del mondo. A seguire, Alexander Prast (Carabinieri), Matteo Marsaglia (Esercito) e il giovanissimo Hugo Mittermair, classe ’98, tesserato per il Centro Sportivo Carabinieri, per completare una top ten storica: la prima sulla nuova Vertigine.

Alla prima prova, che ha svelato un tracciato attorno al minuto e mezzo, con difficoltà notevoli, soprattutto sui due salti e nella parte finale della pista, è seguita poi una seconda prova accorciata che è servita agli atleti per provare i passaggi più innovativi e tecnicamente impegnativi. Una mini-prova di poco più di 50 secondi, nella quale è stato Christof Innerhofer a far registrare il miglior tempo in 52″08, seguito da Matteo Marsaglia, a 72 centesimi e da Henri Battilani, con lo stesso distacco. Poi Paris, a 95 centesimi e Casse a 1″07.

Per domani, giovedì, il programma degli Assoluti prevede l’assegnazione del titolo della discesa e della combinata. Le gare saranno valide anche per il circuito di Gran Prix Italia, categorie giovani e senior.

Foto: Zoom Foto Cortina

Ti potrebbe piacere...