Cio-Coni: lettera di richiamo, a rischio Olimpiade Milano-Cortina 2026

Vittorio Savio by

Dalle parole ai fatti: il Cio ha inviato una lettera di richiamo al Coni riguardo la nuova legge che il Governo italiano ha varato in Parlamento in materia di sport.

E’ arrivata ieri al presidente del Coni, Giovanni Malagò, una lettera del Cio in cui si esprime “seria preoccupazione” per alcune disposizioni della legge sullo sport attualmente in approvazione in Parlamento.

Nella lettera si segnala che la legge “intaccherebbe chiaramente l’autonomia del Coni” in sei punti. Il Cio chiarisce di poter adottare per la protezione del “Movimento di un paese la sospensione o il ritiro del riconoscimento del comitato olimpico”. Potrebbero esserci ripercussioni sulle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026, ma anche su quelle imminenti di Tokio 2020.

Nella lettera il Cio ricorda ancora che «l’autonomia dello sport è formalmente stabilita in una risoluzione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite adottata a New York nel mese di ottobre 2014» e che «lo sviluppo dello sport in un Paese richiede una positiva collaborazione tra le autorità di governo e le organizzazioni sportive nazionali (includendo i Comitati olimpici nazionali e le federazioni sportive nazionali) al fine di costruire le relazioni in termini fruttuosi ed azioni complementari con benefici per lo sport e gli atleti». «Comunque – evidenzia ancora il Cio-, tale cooperazione deve stabilirsi con assoluto e reciproco rispetto riguardo l’autonomia del Comitato olimpico nazionale e delle federazioni sportive nazionali, e senza alcuna interferenza esterna nella governance e nelle attività di queste organizzazioni». Dopo avere elencato i punti della legge contestati, il Cio invita Malagò a «portare queste serie preoccupazioni all’attenzione urgente delle più alte autorità di governo»: «contiamo sulla comprensione e sulla positiva collaborazione delle parti interessate per risolvere amichevolmente questi temi e evitare eventuali complicazioni inutili e/o ulteriori azioni da parte del Cio», si legge ancora nella lettera, nella quale il Cio si dice pronto «ad organizzare un incontro congiunto questa settimana presso la sede centrale del Cio a Losanna».

Per quanto riguarda Milano-Cortina appena assegnate al nostro paese si fa spazio la possibilità, qualora non siano accolte le indicazioni del Cio, che l’Olimpiade invernale venga riassegnata ad altro paese. Per quanto riguarda quelle estive di Tokio l’Italia potrebbe partecipare, ma non sotto il tricolore, ma sotto la bandiera dei cinque cerchi olimpici del Cio come già accaduto recentemente al Kuwait in occasione dell’Olimpiade di Rio 2016.

Foto: Coni-Losanna

Ti potrebbe piacere...

RIVISTA SCI news

Sofia Goggia ambasciatrice di Cortina 2021

Sofia Goggia è la nuova Ambassador dei Mondiali di Cortina 2021. La presentazione ufficiale questo pomeriggio nella cittadina ampezzana.

L’olimpionica bergamasca è, da sempre, una grande amante della Regina delle Dolomiti e questo accordo è…