Brignone: “SuperG? Soddisfatta a metà”. Azzurre in ritiro a Pfelders in Alto Adige

Vittorio Savio by

Con il superG di Lake Louise è andata in archivio la trasferta nord americana delle azzurre. Federica Brignone analizza la sua prova di ieri conclusa con il 12/o posto finale.

“E’ stata una gara positiva con buone sensazioni – ha raccontato Federica Brignone al traguardo del superG femminile di Lake Louise -, rimane il fatto che è mancato qualcosina, in realtà il tracciato non aveva nulla di difficile. Ho fatto i passaggi che avevo studiato durante la ricognizione, sono mancati quei tre decimi che avrebbero fatto la differenza e permesso di salire sul podio. Per questo motivo sono contenta della prestazone, non del risultato”.

Intanto è iniziato il raduno a Pfelders per le atlete del gruppo discipline tecniche di Coppa del mondo. Domenica 2 dicembre si sono ritrovate in sette nella località altoatesina insieme al tecnico responsabile Luca Liore e all’allenatore Paolo Deflorian per preparare le prossime gare. Irene Curtoni e Chiara Costazza resteranno fino a sabato 8 dicembre, Laura Pirovano andrà via un giorno prima, Marta Bassino, Karoline Pichler e Martina Peterlini lavoreranno fino a giovedì 6.

Il calendario di Coppa del mondo prevede tre tappe dedicate alle discipline tecniche nel mese di dicembre: sabato 8 si terrà lo slalom parallelo a St. Moritz, venerdì 21 e sabato 22 doppio appuntamento a Courchevel con gigante e slalom, la settimana successiva si replica a Semmering, in Austria, con gigante fissato per venerdì 28 e slalom per sabato 29.

Foto: Fisi-Pentaphoto

Ti potrebbe piacere...