Are, discesa a Stuhec, Vonn chiude con un bronzo

Redazione On Line by

Va a Ilka Stuhec la medaglia d’oro di discesa libera dei mondiali di Are, argento a Corinne Suter e bronzo a Lindsey Vonn.

Ultima gara per la regina che giunge all’epilogo della sua straordinaria carriera. La statunitense è pressoché perfetta e la discesa ridotta sulla carta la favorisce anche, ma nulla può fare la fuoriclasse statunitense contro la volata da manuale della slovena Ilka Stuhec, maestra di scivolamento.  Vonn sarà poi beffata di una manciata di centesimi anche dalla svizzera Suter.

Per Vonn un risultato comunque straordinario se si pensa che è la più anziana sciatrice a conquistare una medaglia iridata e l’unica donna ad aver vinto medaglie in sei differenti mondiali. E’ la storia dello sci.

Al traguardo Stuhec fatica a contenere la gioia, e ci mancherebbe: la slovena conferma l’oro iridato conquistato due anni fa St. Mortiz. Risultato che è ancora più significativo visto il lungo infortunio che l’ha bloccata tra queste due splendide vittorie.

Per il resto discesa corta e priva di particolare spunti tecnici con molte atlete ammassate in meno di un secondo. Considerando anche la discesa maschile di ieri non certo uno spettacolo all’altezza di un Mondiale.

Ci si aspettava tanto da Sofia Goggia, ma oggi la bergamasca stecca. La migliore delle azzurre è Nicol Delago, sesta con 62 centesimi di ritardo mentre Goggia è solo 15 esima (+1.02), preceduta dalla compagna di squadra Nadia Fanchini di due centesimi. In fondo alla classifica invece Francesca Marsaglia.

 

 

 

Ti potrebbe piacere...