Altenmarkt-Zauchensee: Nicole Delago ancora a podio, è 2/a in discesa vinta da elvetica Suter

Vittorio Savio by

Splendida Nicol Delago nella discesa libera accorciata di Zauchensee. La gardenese conquista ancora un podio stagionale dopo quello in superG di Lake Louise, è seconda anche in discesa.

La 24enne velocista con una discesa pressoché perfetta strappa questo secondo podio stagionale in una gara contraddistinta da diverse interruzioni causa la nebbia, ma che non hanno influito sulla prestazione dell’azzurra che deve inchinarsi per soli 29 centesimi alla prova maiuscola della 25enne elvetica Corinne Suter, alla prima vittoria in carriera, partita quando le condizioni meteo erano decisamente migliori. Sul podio a fare da sandwich alla nostra Nicol, al terzo podio in carriera, troviamo terza un’altra elvetica Michelle Gisin, la fidanzata del nostro Luca De Aliprandini al comando quest’oggi della prima manche del gigante di Adelboden, finita un po’ più lontana a 98 centesimi.

Nella giornata della nostra Delago l’Italia della velocità non può che sorridere: quarta si piazza Sofia Goggia a soli 3 centesimi dal terzo gradino del podio, ma autrice di una sbavatura nel curvone centrale, senza la quale sarebbe stata quasi certamente sul podio odierno. Alle spalle della campionessa olimpica un’altra azzurra, quella Francesca Marsaglia in continuità con i risultati in Nord America che chiude quinta, con una leggera sbavatura sempre nel curvone che in molte hanno sbagliato ad affrontare, a +1.21 da Suter.

Gara a due velocità causa la visibilità andata peggiorando e migliorando a fasi alterne con diverse interruzioni. Una discesa che ha perso, per questo motivo, il tratto di lancio iniziale a causa delle condizioni meteo non certo favorevoli che hanno costretto questa mattina la giuria a decidere per l’abbassamento alla partenza del superG della combinata di domani, all’Hot Air Jump, perdendo così buona parte degli spunti tecnici.

Gara che ha visto tutte le big piazzarsi nelle posizioni di vertice. Tina Weirather è 6/a, Ilka Stuhec è 7/a, davanti alla leader di specialità Ester Ledecka 8/a, alla prima delle austriache Stephanie Venier 9/a , mentre 10/a è Lara Gut-Behrami. Peccato per Federica Brignone che su un tracciato leggermente accorciato e con tratti di scivolamento totale non hanno favorito la valdostana che ha concluso fuori dalle top15 con il 17/o posto a +2.05.

Le altre azzurre: 18/a a +2.06 una brava Laura Pirovano al rientro alle competizioni in discesa libera dopo l’infortunio di due anni fa a Cortina d’Ampezzo. 21/a chiude la sorella minore di Nicol, Nadia Delago, brava a chiudere 22/a (+2.13) anche se forse avrebbe potuto osare di più. Ventunesima Elena Curtoni (+2.16).  Verena Gasslitter al rientro alle gare dopo 1133 giorni di stop chiude 49/a.

Domani appuntamento con la combinata alpina, la prima di questa stagione per il circo rosa (diretta tv su RaisportHD ed Eurosport).

Foto: Fisi-Pentaphoto

Ti potrebbe piacere...