Adelboden: Daniel Yule ci prende gusto e guida lo slalom di casa, inforca Alex Vinatzer

Vittorio Savio by

L’elvetico Daniel Yule comanda la prima manche dello slalom speciale di Adelboden precedendo il francese Noel e il compagno di squadra Zenhaeusern.

Il vincitore dello slalom di Madonna di Campiglio mette già una mezza ipoteca sulla possibilità di un bis dopo il successo di pochi giorni fa a Madonna di Campiglio.  Su un tracciato molto filante Yule è stato in grado di chiudere con il miglior tempo (53″15) precedendo di soli 25 centesimi il francese Clement Noel e di 33 centesimi il compagno di squadra Ramon Zenhaeusern. Quarto il sorprendente giovane elvetico Tanguy Nef a soli 5 centesimi dal podio virtuale.

Quinto chiude un altro elvetico Luc Meillard staccato di 48 centesimi – da notare 4 svizzeri ai primi 5 posti,  mentre è solo 8/o Henrik Kristoffersen che fa fatica a fare velocità e con qualche sbavatura di troppo finto a 67 centesimi da Yule. Nono tempo per Victor Muffat-Jeandet davanti al suo capitano Alexis Pinturault 13/o,  finito a 88 centesimi dalla vetta. Decimo è l’austriaco Michael Matt (+0.76), meglio ha saputo fare il suo collega Marco Schwarz che si colloca in 7/a posizione a +0.59 subito alle spalle del russo Alexander Khoroshilov (+0.52).

Migliore degli azzurri è Simon Maurberger con il pettorale 30 strappa una 19/a piazza a +1.20. Fatica tanto Stefano Gross. Il finanziere di Pozza di Fassa leggermente troppo arretrato ha fatto lievitare via via il suo ritardo, andato ulteriormente aumentando nella parte finale fino a +1.46 che lo collocano fuori dai top20 in 28/a piazza. Fuori per inforcata Alex Vinatzer quando stava viaggiando con soli 37 centesimi di ritardo da Yule e stava attaccando. Fatica Giuliano Razzoli che chiude lontano a +1.81 fuori dai top30. Uscito anche Tommaso Sala quando viaggiava sotto i cinque decimi di ritardo e Riccardo Tonetti.

Non è partito invece Manfred Moelgg, già rientrato in Italia per sottoporsi alle cure dopo l’infortunio di ieri in gigante al ginocchio destro con la lesione al legamento crociato anteriore.

Seconda manche in programma alle ore 13.30 (diretta tv su RaisportHD ed EurosportHD).

Foto: Rivista Sci-Felice Calabrò

Ti potrebbe piacere...