PyeongChang2018: tedesco Dressen al comando discesa combinata, 5/o Innerhofer

Vittorio Savio by

Il tedesco Thomas Dressen è al comando della discesa libera maschile olimpica valida per la combinata alpina a Jeongseon. Quinto tempo per l’azzurro Christof Innerhofer, 6/o Peter Fill.

Partito ufficialmente con la discesa libera maschile valida per la combinata alpina anche il programma dello sci alpino a questa Olimpiade di PyeongChang 2018, dopo le due cancellazioni delle due gare di ieri e domenica per il forte vento.

Una discesa accorciata rispetto a quella prevista alla partenza del superG e linee addolcite sui salti con qualche spostamento di porte per il vento che comunque, anche se di minor intensita, ha comunque ancora influito sulle discese di alcuni atleti.

Ne approfitta il tedesco Thomas Dressen, il vincitore della discesa di Kitzbuehel, che pesca il pettorale nr. 1 concludendo con il miglior tempo in 1’19″24 precedendo di soli 7 centesimi il norvegese Aksel Lund Svindal e di 13 centesimi il campione olimpico della specialità, l’austriaco Matthias Mayer.

Quarto tempo per Kjetil Jansrud a +0.27, il norvegese come gli altri guadagna nel primo e ultimo settore ma perde nel tratto centrale; con il quinto tempo c’è il primo degli azzurri, Christof Innerhofer, a +0.53 con il pettorale 25. L’altoatesino rimane in vantaggio ai primi due intermedi, poi perde 3 decimi nel tratto centrale e purtroppo non riesce a recuperare sul finale. Alle sue spalle c’è Peter Fill a +0.68, con il pettorale n.9, che commette un errore di linea dopo il primo intermedio e si porta al traguardo lo stesso distacco. Poi con Kriechmayr a +0.72 e Dominik Paris 8/o a +0.77 si esaurisce il lotto dei migliori velocisti puri.

Dopo l’americano Goldberg 9/o a +0.78, seguono in classifica i tre atleti che si candidano per le medaglie: il francese Alexis Pinturault è 9/o +1.04, dunque una manche di discesa da specialista, per lui che è il n.1 della classifica Fis internazionale in combinata, e che si giocherà l’oro con l’austriaco Marcel Hirscher che segue a +1.32. Sulla carta 28 centesimi di svantaggio sono nulla per Hirscher, che con questa manche di discesa si pone in un situazione di assoluto vantaggio nei confronti di tutti gli avversari. Tra i due attenzione a Mauro Caviezel, staccato di +1.23, bronzo a St.Moritz un anno fa, quarto a Bormio e sesto a Wengen in questa stagione. Il quarto azzurro, Riccardo Tonetti, è fuori putroppo dai top30: 32/o a +2.75.

Appuntamento alle ore 7.00 italiane per la manche di slalom (accorciata) che determinerà il primo titolo olimpico nello sci alpino per questi Giochi: scopriremo chi sarà il successore di Sandro Viletta. Diretta tv su Eurosport1 e Rai2HD.

Ti potrebbe piacere...

RIVISTA SCI news

Da dove prende il nome l’Abetone?

L’Abetone è la maggiore stazione sciistica della Toscana, una delle migliori e più vaste di tutto l’Appennino.

Ma da dove deriva il nome? La stazione sciistica in provincia di Pistoia dove è nato Zeno Colò…

RIVISTA SCI news

I 3 migliori cocktail di montagna

Anche in montagna, lontano dai celebri cocktail bar delle grandi città, si possono bere miscelati di prim’ordine.

Bere bene in un locale tranquillo, immersi in un’atmosfera calda ed esclusiva è una soddisfazione che in montagna,…