Nadia Fanchini e Anna Veith rientrano alle gare, Marsaglia operata per una cisti

Vittorio Savio by

Rientro alle competizioni per Nadia Fanchini, dopo 11 mesi di stop per infortunio, sulle nevi di Lake Louise in Canada dove nel prossimo week end sono in programma le prime prove veloci della stagione di coppa del mondo con due discese ed un super-g. La finanziera bresciana reduce dal grave infortunio al braccio destro di gennaio 2017 è anche l’ultima azzurra ad aver vinto sul tracciato canadese nel lontano 2008.

Ritorno in pista più che gradito anche per l’austriaca Anna Veith dopo 3 anni di assenza sulle nevi canadesi e dopo due stagioni totali di stop per il grave infortunio al ginocchio destro dell’ottobre 2015, a parte l’apparizione nel gigante mondiale di Sankt Moritz dello scorso febbraio dove concluse solo 22/a, e una successiva operazione a metà febbraio.

Per due graditi ritorni c’è da segnalare l’operazione di oggi a Milano presso il Galeazzi a cui si è sottoposta Francesca Marsaglia. La velocista azzurra è stata operata per asportare una cisti ossea al pube come ha annunciato lei stessa attraverso i social. La romana di San Sicario era tornata sugli sci un mese e mezzo fa dopo un lungo stop dovuto all’operazione all’ernia inguinale patita a luglio.

In autunno ha continuato a sottoporsi a terapie, saltando le tappe di Soelden e la trasferta nordamericana di Killington e Lake Louise. Ed ora questo ennesimo stop che ritarderà leggermente il suo rientro alle competizioni.

Foto: EXPA/Erich Spiess

Ti potrebbe piacere...