Quando la neve è “cubista”

Redazione On Line by

Le due immagini che vedete in questa pagina sono simili ma sono state scattate in due posti molto lontani tra loro. Pare evidente infatti che la forma regolare di un cubo immersa in un panorama alpino affascini artisti, architetti e designer tanto che gli sciatori hanno avuto occasione di vederne ben due direttamente sulle piste. Il primo è il Crystal Cube a 2600 metri di quota all’interno della ski area austriaca di Serfaus-Fiss-Ladis: è un parallelepipedo regolare ricoperto di specchi che evitano uno spiacevole impatto con l’ambniente circostante. Al suo interno c’è un ristorante gourmet. Il secondo invece è un’installazione artistica di Flavio Rossi, noto anche come Isso Roivalf, che all’inizio di marzo ha acceso una serie di lampade di carta bianca che hanno sviluppato un’opera sul tema del neve alle prime luci dell’alba al Passo San Pellegrino sopra Moena.

7A_phixr

Ti potrebbe piacere...