Il ritorno di Marta Bassino a Borgo San Dalmazzo

Redazione On Line by

Nessuna medaglia ma due ottime piazzamenti (5a in gigante e 10a in combinata) che consolidano la fiducia di Marta Bassino e permettono di guardare al futuro con estremo ottimismo.

Il suo Fan Club, dopo aver trascorso notti insonni per seguire ogni sua curva Pyeongchang 2018, l’ha accolta con grande entusiasmo al suo ritorno a Borgo San Dalmazzo dopo la le Olimpiadi Coreane.

In largo Argentera a Borgo San Dalmazzo il Fan Club ha radunato un centinaio di persone, che hanno salutato nel mezzo di una bufera di neve il ritorno a casa di Marta Bassino che è rimasta piacevolmente stupita per la caldissima accoglienza.

Con lei il fidanzato Marco (che era con lei a PyeongChang)e in prima fila ad attenderla c’erano papà Maurizio, mamma Elena e i fratelli Matteo e Marco e nonno Bruno, primo maestro di sci e supertifoso della nipote.

«Una grande soddisfazione aver creduto in questa ragazza che ha fatto stravedere già nelle gare Juniores – è il commento del Fan Club che è guidato da Bruno Moncaliero e dalla zia di Marta, Luisa Bassino – Ora è approdata ai massimi livelli mondiali ed è la più giovane della squadra azzurra. Con un po’ più di esperienza continuerà nel suo cammino per migliorarsi sempre più. E a Pechino, nel 2022, sarà sicuramente una grande protagonista».

Ti potrebbe piacere...