WGC: Francesco Molinari spettacolo nel primo incontro

Redazione On Line by

Francesco Molinari ha letteralmente travolto il giapponese Satoshi Kodaira (5/4) nella prima gara del girone eliminatorio al WGC-Dell Technologies Match Play, secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championships, il minicircuito mondiale, le cui gare sono di livello successivo solo ai major.

Sul percorso dell’Austin CC, ad Austin nel Texas, l’azzurro è partito a gran ritmo vincendo le prime tre buche. Sul tre up ha gestito la reazione del nipponico che ha accorciato le distanze, ma sul 2 up Molinari ha cambiato di nuovo marcia imponendosi in tre buche consecutive dalla nona alla 11ª e sul 5 up praticamente l’incontro non ha avuto più storia. Nell’altra gara del gruppo Thorbjorn Olesen ha sconfitto Webb Simpson (2/1) e conduce il girone con 2 punti insieme all’azzurro.

Le dichiarazioni

“Ho giocato davvero bene” ha detto Molinari. “Ho fatto alcuni bei putt all’inizio che mi hanno dato la spinta giusta. Certo, quando si comincia con un buon vantaggio tutto diventa un po’ più facile, ma in effetti bisogna tenere alta l’attenzione per chiudere la partita. In alcuni momenti avrei potuto forse far meglio, ma sono davvero contento del modo in cui mi sono espresso”. Nel prossimo turno Francesco Molinari avrà di fronte Thorbjorn Olesen e nella terza giornata Webb Simpson.

Vincono Woods e D. Johnson

Tiger Woods (3/1 su Aaron Wise) e Dustin Johnson, leader mondiale (4/3 su Chez Reavie), hanno vinto con relativa facilità anche se il primo ha avuto un momento di difficoltà a metà gara, mentre il successo di Tommy Fleetwood (3/2 su Byeong Hun An), abbinato a quello di Molinari, ha suscitato il ricordo del “Moliwood” alla Ryder Cup di Parigi. A segno anche Justin Rose (2/1 su Emiliano Grillo), Paul Casey (5/3 su Abraham Ancer), Bryson DeChambeau (3/1 su Russell Knox), Haotong Li (5/4 su Alex Noren), Rory McIlroy (5/4 su Luke List), Sergio Garcia (4/2 su Shane Lowry) e Jon Rahm (7/5 su Si Woo Kim). A sorpresa le battute d’arresto di Bubba Watson, campione uscente (1 up da Kevin Na), di Jason Day (2 up da Jim Furyk), di Phil Mickelson (2/1 da Henrik Stenson) e di Justin Thomas (3/2 da Lucas Bjerregaard).

La formula

Al torneo sono stati ammessi i primi 64 del world ranking, a scalare oltre per compensare le defezioni (Rickie Fowler e Adam Scott tra i primi 30), che competono a eliminazione diretta, I concorrenti sono stati divisi in 16 gruppi di quattro (teste di serie i primi 16 del ranking) e si affrontano in un girone all’italiana, ossia ognuno incontra gli altri tre, con classifica a punti. Al termine i 16 vincitori di ciascun raggruppamento saranno ammessi agli ottavi che si svolgeranno insieme ai quarti sabato 30 marzo, con semifinali e finali per primo e terzo posto domenica 31 marzo. Tutti i match play si effettuano su 18 buche. Il montepremi è di 10.250.000 dollari.

Il torneo su GOLFTV

Il WGC Dell Technologies Match Play viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva su GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it). Seconda giornata: giovedì 28 marzo, dalle ore 19 alle ore 1. Diretta su Eurosport 2 dalle ore 22.

Fonte Federgolf

Ti potrebbe piacere...

GOLF TODAY

I giovani dell’“onda veneta”

Migliozzi, 22 anni,

che vince due tornei al primo anno sul Tour; Paratore, stessa età, che si guadagna un posto per l’US Open, primo Major della sua carriera, nelle qualificazioni di Walton Heath;…

GOLF TODAY

Sessant’anni di “Spirit of Emilia”

Una serata speciale per festeggiare la ricorrenza nel segno di una tradizione fatta sì di sfide e agonismo ma anche di convivialità che rappacifica i contendenti quando le gambe sono sotto i tavoli del…