WGC: Francesco Molinari al terzo posto, titolo a Kevin Kisner

Redazione On Line by

L’azzurro, tra i grandi protagonisti dell’evento, ha battuto Lucas Bjerregaard (4/2)
e il vincitore ha prevalso in finale su Matt Kuchar (3/2)

Francesco Molinari ha battuto il danese Lucas Bjerregaard (4/2) e si è classificato al terzo posto, confermandosi uno dei migliori giocatori del mondo, nel WGC-Dell Technologies Match Play, vinto dal Kevin Kisner, che in finale ha sconfitto Matt Kuchar (3/2). Nel secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championships, il minicircuito mondiale, le cui gare sono di livello successivo solo ai major, disputato sul percorso dell’Austin CC, ad Austin nel Texas, Molinari è stato uno dei grandi protagonisti, offrendo quasi sempre un gioco scintillante, sorretto da massima concentrazione, con un ottimo putting e mancando la finale solo sull’ultima buca del tiratissimo match di semifinale contro Kevin Kisner (1 up).

Con Bjerregaard, la rivelazione del torneo che è riuscito a eliminare nei quarti Tiger Woods (1 up), Molinari ha subito dato l’importa al match con un birdie e ha portato il vantaggio a 3 up dopo sei buche percorse con quattro birdie e due par. Il danese ha provato a reagire (2 down), ma alla 10ª il torinese ha ristabilito le distanze e ha poi controllato senza patemi l’incontro chiudendolo alla 16ª.

Indipendentemente dalla sfortunata semifinale, il bilancio di Francesco Molinari è altamente positivo come dimostra anche il modo in cui ha ottenuto le cinque vittorie che l’hanno preceduta. Ha chiuso il girone di qualifica a punteggio pieno avendo avuto ragione nell’ordine di Satoshi Kodaira (5/4), di Thorbjorn Olesen (4/3) e di Webb Simpson (2/1), poi ha travolto negli ottavi Paul Casey (5/4) e nei quarti Kevin Na (6/5). A quel punto aveva infilato una sequenza di dieci successi consecutivi in gare di match play dopo i cinque nell’ultima Ryder Cup, record assoluto per un giocatore europeo. Complessivamente ha giocato 107 buche vincendone 46, ossia il 42,9%

La finale – Kevin Kisner, alla seconda finale consecutiva dopo aver ceduto lo scorso anno a Bubba Watson, ha costretto Matt Kuchar, vincitore dell’evento nel 2013 a un continuo inseguimento sin dalla prima buca. Solo alla quinta Kuchar è stato in parità poi dalla sesta è tornato dietro navigando tra uno e due down fino al tre down finale alla 16ª.

Kevin Kisner, 35enne di Aiken (Soth Carolina), ha siglato il terzo titolo nel circuito dove ne ha persi quattro al playoff. Nel suo cammino verso l’atto conclusivo è stato superato da Ian Poulter (2 up) e ha battuto Tony Finau (2 up) e Keith Mitchell (2/1) nel turno eliminatorio, arrivando a pari punti con lo stesso Poulter che poi ha sconfitto con un birdie alla terza buca di spareggio per accedere agli ottavi. Quindi ha prevalso su Haotong Li (6/5), Louis Oosthuizen (2/1) e su Molinari (1 up).

Fonte Federgolf

Ti potrebbe piacere...

GOLF TODAY

Libri di Golf nr. 304

di Gianni Davico

http://giannidavico.it/campopratica/

Quello swing vista mare

Un libro corredato da splendide fotografie, questo I campi da golf sul mare più belli del mondo di Sébastien Audoux, che passa in rassegna…