Road To Rome 2022, Salerno e Napoli aprono le porte al golf

Redazione On Line by

 

L’effetto Ryder non smette mai di stupire ed i riflettori sulla Road To Rome 2022 illuminano il cammino della coppa.

L’autunno vede come protagonisti assoluti del golf le città di Salerno e Napoli, la loro magia ha accolto i green di prova invasi da curiosi ed aspiranti golfisti.

Prove con tecnici qualificati ma anche momenti di libertà golfistica che diverte e fa capire alle famiglie quanto questo sport sia aggregante.

Un golf aperto e libero che piace a tutti e soprattutto agli occhi di chi crede nel turismo e nello sviluppo dei green su suolo italiano.

Giampaolo Montali, Direttore del Progetto Ryder Cup ha potuto illustrare prima sul lungomare di Trieste e poi a Napoli a Castel dell’Ovo e sul Lungomare Caracciolo il percroso della Federazione Italiana Golf verso il capolavoro Ryder Cup del 2022.

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris e l’assessore allo sport Ciro Boriello sono rimasti affascinati dalla presa sul pubblico di questo sport dove altri Vip dello sport si avvicinano per il fascino di una sfida continua.

Solo il forte vento ha fermato alcuni momenti della manifestazione sui due giorni ma nulla può fermare il cammino del golf italiano che ha già promesso altre tappe nelle piazze del bel paese.

Il golf sta arrivando ovunque, state pronti, vi faremo giocare allo sport più bello del mondo

 

Swing Your Life

Ti potrebbe piacere...