“Rispettate il mio volo di palla”. La Sardegna affascinata da Sjoholm. Tadini 7°

Redazione On Line by

 

Show nello show nell’affollato ultimo giro di una battaglia fra titani.

L’attesa è breve per le emozioni, tutti in campo a seguire il team leader che ha deciso di combattere a suon di birdie. E’ subito golf stellare.

Abbattuto il muro del -20 si parla alieno in Sardegna. Un golf così entusiasmante non è di tutti i giorni, così come vedere le magie di Joel Sjoholm in completo stato di flow.

Mani d’oro, draw e fade a comando dalle piante, putt imbucati e stile fanno dello svedese il protagonista dell’evento. E’ infatti un assolo il 4 round, Joel chiude le possibilità agli avversari con un -24 da bacheca.

Stanno a guardare ma lottano per la seconda posizione Bradley Neil e Chase Koepka, fratello del grande campione del PgaTour. Portano il duello sul green finale, affollato di pubblico, dove decidono di fermare la lotta in parità.

Silenzio d’onore per l’ultimo putt del campione, ormai una prassi sicura come lo champagne dei colleghi per la prima vittoria da professionista. Per lui un grande salto nel ranking e 48.000 euro di prima moneta che lo aiuterannoa tornare sul tour maggiore.

Ottima la domenica per Alessandro Tadini, Muso mette il turbo e chiude come migliore italiano in settima posizione per l’evento di Is Molas. Una buona settimana per lui che riapre le danze della stagione e dimostra quanto talento abbia il golf azzurro.

Un evento divertentissimo in terra sarda, un campo perfetto per i grandi show a detta degli esperti e dei giocatori che qui uniscono swing e vacanze con le famiglie.

Bravo Joel il golf con te è vivace e fantasioso, ma bravo Tadini continui a dimostrare a tutti che i campioni non mollano mai.

 

Swing Your Life

Ti potrebbe piacere...