Bergamaschi c’è, Challenge da osservare nelle immagini del primo round

Alessandro Bellicini by

 

30 gradi e poco vento nel giovedì di apertura dell’Italian Challenge ad Is Molas. Condizioni perfette per attaccare gli obiettivi difesi da green di ferro e pendenze birichine.

Ci vuole testa in Sardegna, bisogna sfruttare la tattica sulle 18 buche che spesso fanno finta di essere gentili.

Ma in campo ci sono 156 arceri, tutti intenti a portar fieno in cascina prima che Eolo passi a guastare la bella festa.

Filippo Bergamaschi è in stato di flow, il gioco lungo è da Tour maggiore e l’esperienza apre ad un -4 ed al suo sorriso coinvolgente. Bravo Pippo.

La leadership però parla straniero, Mario Galiano Aguilar e Sebastian Soderberg sfruttano i flight del mattino ed in freschezza raggiungono l’apice con 7 colpi sotto al par.

Classifica comunque stretta con i nomi più forti del momento ad osservare la situazione. Il montepremi da 300.000 fa gola a tutti, quando a metà stagione si fanno i conti col pallottoliere.

Oggi l’occasione per incontrare il professor Franco Chimenti, in una conferenza con i Presidenti Sardi per confrontarsi sul futuro del golf Italiano.

Il tour è anche questo, confronto e scambi d’opinione per tifare ancora di più uno sport sempre più intrigante.

A domani, passa di qua, basta un po’ di crema solare ed il gioco è fatto

 

Swing Your Life

Ti potrebbe piacere...