GOLF TODAY video

La tecnica di Elio Vergari

Ho fatto della mia passione la mia professione.

Nasco nell’ottobre 1951 dentro il parco di Monza.

All’età di 10 anni, faccio il “porta bastoni” presso il Golf Club Milano, dove sviluppo rapidamente una spiccata attitudine verso il gioco del Golf.
Nel 1985, dopo 23 anni di attività dilettantistica mi iscrivo al “Corso per Aspiranti Assistenti di Golf” presso la Scuola Nazionale di Golf, sotto l’egida della Federazione Italiana Golf.
Supero brillantemente i 5 anni di scuola imposti dalla FIG per il conseguimento della categoria di Maestro “A”

Attualmente mi é stata riconosciuta dalla PGA Italiana la categoria di “Maestro AA”; massimo riconoscimento in campo nazionale.

Dal 2018 mi fregio di fare parte della “Parma Golf Academy”. Prestiamo la nostra opera professionale presso 3 strutture collegate tra loro: Golf Salsomaggiore Terme(di cui sono l’head Pro); Golf del Ducato “Percorso la Rocca” e il Golf del Ducato “ Percorso Vigatto”.

eliovergari84@gmail.com

I campi "mossi"

I colpi "alla Seve"

Intorno al green

I video di Golf Today

product-imageproduct-image

Golf Today
novembre 2019
edizione digitale

3,00
3,00

Il finale di stagione del golf italiano transita dalla Puglia. Da lì arriva infatti Francesco Laporta, partito da Castellana Grotte, in provincia di Bari, e arrivato alla corte dei grandi, sull’European Tour 2020, con una Top Ten all’Open d’Italia, due vittorie sul Challenge e la conquista dell’Ordine di Merito.

Risultati che suggellano una storia sconosciuta e avvincente, come si può leggere sull’ultimo numero de Il Mondo del Golf Today, rivista edita da Bel Vivere, a Company of Cose Belle d’Italia, e diretta da Massimo De Luca. Una storia di determinazione e di volontà, che ha portato “Lapo” a raccogliere finalmente i primi frutti di anni di speranze e di sacrifici. Altrettanto suggestiva (ma molto meno vincente) è la storia di Vincent Kabaso, il primo pro dello Zambia che è approdato sul PGA Tour. Un circuito su cui – oltre alle innumerevoli (ma sempre utili) statistiche su ogni aspetto del gioco – guardano molto anche “alla forma”, al punto di redigere perfino una classifica del fair play.

Sul lato del gioco amatoriale, le varie associazioni consegnano, ciascuna con propri eventi e finali varie, un’altra stagione agli annali, rinnovando l’appuntamento sul tee al prossimo anno.

In coda, la consueta vetrina dedicata al “saper vivere” con eleganza ed equilibrio, con pagine dedicate alla moda e accessori, motori, benessere, cultura ed enologia.

Latest articles