Tiger: il perché sull’addio al vecchio swing

Gaia De Simoni by

Ogni volta che si parla di Tiger Woods e dei suoi infortuni, si tende sempre a parlare anche dello swing dell’ex numero uno al mondo.

Per molti, il più grande errore della Tigre del golf, è stato proprio quello di aver cambiato swing nel lontano 2003. Una mossa che viene spesso giudicata come l’epilogo delle sue vittorie e il preludio di tutti i suoi infortuni.

In realtà, se guardiamo indietro alla storia, Tiger Woods era in un ottimo periodo di forma proprio tra il 1999 e il 2002, quando ad allenarlo c’era Butch Harmon.

Un grande momento, ma non il migliore. Il suo swing era forte e potente, ma era anche allo stesso tempo molto duro. Così duro, da avere effetti collaterali e deterioranti sul suo corpo, specialmente sul ginocchio sinistro.

Così nel 2003 Tiger decise di cambiare coach, una mossa che Brandel Chamblee di Golf Channel ha sempre definito distruttiva per la sua carriera.

Al fianco del campione arrivò Hank Haney, che riorganizzò lo swing rendendolo più aggraziato e comodo per il suo corpo.

Vinse ben sei Major, collezionò il più alto numero di vittorie in carriera, ma soprattutto restò lontano dagli infortuni per anni.

Fu la decisione più giusta che potesse fare, ma che purtroppo viene spesso dimenticata. A tornare sull’argomento è stato lo stesso Tiger, al programma podcast “Holding Court” di Geno Auriemma.

Il campione ha spiegato con chiarezza come mai sia complicato tornare a giocare con lo swing dei primi anni 2000.

“Non posso. Il mio ginocchio è distrutto a causa di tutti gli anni in cui ho giocato con quel movimento. Ho avuto ben quattro operazioni al ginocchio sinistro. Dimenticate quando la schiena ha iniziato a darmi problemi.

Anche prima degli interventi e prima di iniziare ad aver male alla schiena, le persone mi ripetevano la stessa cosa: ‘perché non torni allo swing del 2000?’

Non posso più, il mio ginocchio è proprio ridotto a spazzatura. Troverò un altro swing con cui vincerò ancora.”

Ti potrebbe piacere...

article-image
GOLF TODAY

50 sfumature di gioco

Un libro diretto e di applicazione pratica, questo I 50 migliori esercizi per un grande golf di Stefano Ricchiuti, professionista e già autore de “La tecnica del golf moderno”, che ci presenta un nutrito…