Paul Casey fa il bis al Valspar Championship

Redazione On Line by

Nonostante un giro finale sopra par (72 colpi, +1) Paul Casey ha vinto per il secondo anno consecutivo il Valspar Championship, con un totale di -8, che rivela quanto difficile fosse, in questa settimana, il campo di Palm Harbor, Florida. Casey ha preceduto di un colpo Jason Kokrak (cui è sfuggita di poco, ancora una volta, la prima vittoria sul PGA Tour) e Louis Oosthuizen. Ottima rimonta finale di Bubba Watson che, con -3 (miglior score di giornata uguagliato solo da John Rahm) è risalito dal 14° al 4° posto.

E’ il terzo torneo di fila del PGA Tour vinto da un giocatore europeo (Chicco al’Arnold Palmer e Rory al The Players) e non accadeva dal 2010.

DJ, un intero giro senza un solo birdie

La difficoltà del campo risulta evidente anche da un dato veramente insolito: e cioè che Dustin Johnson, numero 1 del mondo, si è escluso dalla lotta per il titolo con un giro finale in 74 (scivolando al sesto posto pari merito) nel quale non figura un solo birdie. Nemmeno nei par 5, dove la sua potenza di solito crea la differenza, DJ è riuscito a guadagnare colpi, chiudendo con 3 bogey e 15 par, avendo centrato solo 5 fairway su 13 e appena 8 green su 18. L’unico dato buono sono i 28 putt che hanno evitato al suo score di appesantirsi ulteriormente.

E ora il WGC Match Play con il ritorno di Molinari

Non è un buon viatico per Johnson, con il Masters che si avvicina. Ma DJ avrà subito la possibilità di riscattarsi nel WGC Match Play, in programma da mercoledì a domenica a Austin, in Texas, dove torna in campo anche Francesco Molinari. L’anno scorso vinse Bubba Watson in finale su Kevin Kisner e Chicco, con due vittorie e una sconfitta, concluse al 17° posto, fermandosi al girone eliminatorio.

Ti potrebbe piacere...