Maccario trionfa nel Grand Final Alps Tour

Redazione On Line by

TORNEO A FEDERICO MACCARIO E ORDINE DI MERITO A EDOARDO R. LIPPARELLI

 

I due azzurri hanno ottenuto, insieme a Enrico Di Nitto, la ‘carta’ per disputare il Challenge Tour 2020.

Sono salite a 37 le vittorie in campo internazionale dei giocatori italiani, pro e dilettanti

 

Trionfo italiano nell’Alps Tour Grand Final, la gara conclusiva dell’Alps Tour, con il torneo vinto da Federico Maccario, con Edoardo Raffaele Lipparelli primo nell’ordine di merito e con tre azzurri promossi sul Challenge Tour 2020, i due citati ed Enrico Di Nitto, dopo una stagione in cui sul circuito ha predominato il colore azzurro.

Federico Maccario si è imposto con 274 (71 70 66 67, -14) colpi nell’evento disputato sui due percorsi del Golf Nazionale di Sutri (primo e secondi giro) e del Terre dei Consoli GC a Monterosi (terzo e quarto). In un finale molto combattuto il 25enne italiano nato a Nizza ha ottenuto il terzo titolo sull’Alps Tour dopo i due precedenti (Alps Tour Mont Garni 2015 e Citadelle Trophy 2016) superando di un colpo, con due birdie a chiudere, Edoardo Raffaele Lipparelli, il francese Julien Foret e l’austriaco Lukas Nemecz (275, -13). All’11° posto con 281 (-7) Enrico Di Nitto. Al vincitore è andato un assegno di 5.500 euro su un montepremi di 40.000 euro.

Nella money list Lipparelli (p. 36.667) ha preceduto Di Nitto (p. 29.638), il francese Frederic Lacroix (p. 29.515), Maccario (p. 27.776), lo spagnolo Sebastian Garcia Rodriguez (p. 24.818) e l’austriaco Timon Baltl (p. 21.852), tutti promossi al tour superiore.

Federico Maccario ha siglato la 37ª vittoria in campo internazionale dei giocatori italiani ed è stato superato di tre successi il record storico stabilito nel 2018 con 34. E’ il 18° titolo dei professionisti, tra i quali uno sul PGA Tour con Francesco Molinari, tre sull’European Tour, due con Guido Migliozzi e uno con Andrea Pavan, uno sul Challenge Tour, con Francesco Laporta, e sei sull’Alps Tour. Gli altri 19 li hanno siglati i dilettanti (15 individuali e quattro a squadre). In sostanza emerge sempre di più un gruppo di atleti di tutte le età forte, compatto e capace di vincere nelle competizioni pro e amateur più importanti del mondo.

Ti potrebbe piacere...