Libri di Golf nr. 304

Gianni Davico by

di Gianni Davico

http://giannidavico.it/campopratica/

Quello swing vista mare

Un libro corredato da splendide fotografie, questo I campi da golf sul mare più belli del mondo di Sébastien Audoux, che passa in rassegna i percorsi di golf sul mare più significativi sia, come appare ovvio, per storia e per tradizione, ma anche per prospettive di sviluppo del movimento golfistico nel suo complesso, in quanto i nuovi campi – costruiti rispettando la tradizione – fanno rivivere in chiave moderna al golfista l’esperienza dei nostri antenati. I links sono di per sé i percorsi scozzesi in riva al mare, situati in zone prive di valore agricolo: è stato questo uno dei principali motivi che ha permesso al golf di svilupparsi nel tempo. Ma a partire da qui sono stati fatti, nei secoli, passi enormi: e dunque il libro presenta certamente gli immortali, da cui non potremo mai prescindere (da St. Andrews in poi), ma allo stesso tempo affianca ai mostri sacri alcuni capolavori moderni come Kingsbarns, Sperone e Pebble Beach, percorsi che danno un senso più ampio allo sport più bello del mondo

Sébastien Audoux, I campi da golf sul mare più belli del mondo. Prefazione di Nicola Pomponi, 2015, 296 pp., 38,25 euro.

Un gioco, molti aspetti

Un manuale diretto al golfista che desidera migliorare il proprio gioco e lo fa considerando questo sport da diversi punti di vista: ecco, in sintesi, Golf: uno sport per tutti, a cura del maestro Massimo Bolognesi e di altri esperti di settore. C’è – e non potrebbe mancare – la parte tecnica; ma a questa si aggiungono altri aspetti significativi: la preparazione atletica (è sempre più chiaro che un corpo in forma è condizione non prescindibile per risultati eccellenti, e dunque per il divertimento massimo), la nutrizione (con una alimentazione corretta prima, durante e dopo la gara tutto sarà più semplice e lineare) e l’approccio mentale (sappiamo bene che mente e fisico costituiscono un continuum); senza dimenticare gli effetti benefici che questo sport può avere nei bambini, sia a livello fisico che sullo sviluppo fisico-emozionale. Il tutto, come sostengono gli autori, porta a considerare il golf in maniera olistica: e questo perché il golf non è soltanto un gioco, ma una vera e propria attività sportiva completa, che per essere vissuta al meglio richiede una preparazione integrale sotto tutti i punti di vista elencati.

Massimo Bolognesi, Enea Monaco, Carmela Travaglini, Mauro Stegagno, Golf: uno sport per tutti, 2019, 158 pp., 22,00 euro.

Da “Il Mondo del Golf Today” n° 304 – agosto-settembre 2019

Ti potrebbe piacere...