Italian Pro Tour: Uli Weinhandl in vetta al Nazionale Open

Redazione On Line by

Al Golf Nazionale Di Nitto 3°, Craviolo 4° e Matsui 6° e primo dei 12 amateur italiani che hanno superato il taglio

 

L’austriaco Uli Weinhandl è passato a condurre con 136 (72 64, -8) colpi nel Nazionale Open, torneo in calendario nell’Alps Tour e nell’Italian Pro Tour Banca Generali Private, in svolgimento sul percorso del Golf Nazionale (par 72) a Sutri. Il 42enne di Vienna, con tre titoli sul circuito, precede di misura il 24enne francese Teremoana Beaucousin (137, -7), cinque top ten in stagione, e di due colpi Enrico Di Nitto, terzo con 138 (65 73, -6), in vetta dopo un turno.

Continuano, comunque, a ben comportarsi i giocatori italiani con undici tra i primi 16 in graduatoria e si stanno mettendo in evidenza i dilettanti dei quali ben 12 hanno superato il taglio. E’ al quarto posto con 139 (-5) Giovanni Craviolo, al sesto con 140 (-4) Michele Ortolani (in foto) insieme al primo amateur, Takayuki Matsui, nel giro della nazionale, e sono al nono con 141 (-3) Federico Maccario e Jacopo Albertoni (am). Ha operato un ottimo recupero Edoardo Raffaele Lipparelli, da 76° a 11° con 142 (-2) dopo un 66 (-6), che ha la compagnia di Alessandro Grammatica, Gregory Molteni, Leonardo Sbarigia e di Cristiano Terragni, il quale esercita la sua attività in prevalenza sul China Tour. Sta tenendo bene anche il dilettante Stefano Mazzoli, 21° con 144 (par), insieme a Marco Cidonio.

Il taglio dopo 36 buche ha lasciato in gara 60 concorrenti, compresi 13 dilettanti , dodici italiani come detto e un francese. I professionisti si contenderanno il montepremi di 40.000 euro con dei quali 5.800 euro andranno al vincitore.

 

Ingresso gratuito per il pubblico

Anche nell’ultima giornata di gara l’ingresso per il pubblico sarà gratuito.

 

Gli sponsor

L’Italian Pro Tour ha il supporto di Banca Generali Private (Title Sponsor); BMW (Main Sponsor); Kappa (Official Supplier), Leaseplan (Official Supplier), Dailies Total 1 (Official Supplier). Official advisor: Infront.

 

L’intervista

Giovanni Craviolo, 24enne di Torino, si è mantenuto in alta classifica con un parziale di 71 (-1, tre birdie, due bogey), dopo il 68 (-4) del turno precedente. Cresciuto al Circolo Golf Torino, stesso club di Francesco Molinari, si è laureato anch’egli in Economia come il numero sei mondiale.

“Mi auguro che queste due coincidenze – ha detto Craviolo . mi portino bene. Sono andato meglio ieri, soprattutto nel gioco corto, mentre oggi ho sprecato qualche colpo nella parte finale, però sono soddisfatto. Sono passato professionista a dicembre, dopo essermi laureato, e ora sicuramente punto alla Qualifying School dell’European Tour. Proverò anche a chiudere bene la stagione sull’Alps Tour”.

 

Il Golf Nazionale

La Federazione Italiana Golf ha l’obiettivo di far divenire sempre di più Golf Nazionale la “casa del golf italiano”. Dotato di una struttura tecnica all’avanguardia e di un percorso di ottima caratura, ospita anche il Centro Tecnico Federale, base operativa per tutte le figure professionali legate alla disciplina. Una ulteriore testimonianza di come la crescita di tutti i settori del movimento, non solo di quello sportivo, sia uno degli obiettivi prioritari del Progetto Ryder Cup 2022.

Ti potrebbe piacere...