Internazionali d’Italia: Vincono Dietzel e Roussin Bouchard, 2° Nobilio, 5° Celli

Redazione On Line by

In entrambi i tornei l’Italia si è assicurata il Trofeo delle Nazioni

Il tedesco Brandon Dietzel e la francese Pauline Roussin Bouchard hanno vinto i Campionati Internazionali d’Italia che si sono disputati sui percorsi dell’Acaya G&CC e del Circolo Golf Is Molas, dove anche gli azzurri sono stati protagonisti con il secondo posto di Alessia Nobilio, il quinto di Filippo Celli e con il successo nel Trofeo delle Nazioni in entrambi i tornei.

Nella gara femminile, al CG Is Molas (par 72) di Pula (CA), Pauline Roussin Bouchard (287 – 75 71 72 69, -1) ha avuto ragione della Nobilio (288 – 72 69 73 74, par) con un sorpasso in extremis. Subito dietro con 290 (+2) la svizzera Elena Moosmann ed Emilie Alba Paltrinieri e all’ottavo posto con 294 (+6) Caterina Don. Nel Trofeo delle Nazioni, assegnato dopo 54 buche, Italia 1 (Nobilio, Paltrinieri, Don) ha dominato con 429 (-3) colpi superando Inghilterra 1 e Francia 1 (441, +9) e Italia 2 (Anna Zanusso, Virginia Bossi, Benedetta Moresco) con 442 (+10).

Nel torneo maschile, all’Acaya G&CC (par 71) di Vernole (LE), Brandon Dietzel (280 – 71 68 72 69, -4) ha preso il comando nel secondo giro e non ha più lasciato spazio agli avversari. Ha preceduto l’olandese Nordin Van Tilburg (283, -1), l’inglese James Cass (287 +3), l’altro olandese Dario Antonisse (288, +4) e l’ottimo Filippo Celli (289, +5). In decima posizione con 293 (+9) Riccardo Leo, Kevin Latchayya e Andrea Romano e in 16ª con 294 (+10) Matteo Cristoni. Non ha superato il taglio Mirko Vucinic, 122° con 251 (+38), ex calciatore di Roma e Juventus tesserato per il circolo ospitante,

Nel Trofeo delle Nazioni, Italia 1 (Romano, Celli, Cristoni) ha chiuso con 429 (+3) colpi davanti a Olanda con 433 (+7), Danimarca 1 con 442 (+16) e a Italia 2 (Pietro Bovari, Riccardo Bregoli, Riccardo Leo) con 445 (+17).

Fonte Federgolf

Ti potrebbe piacere...

GOLF TODAY

I giovani dell’“onda veneta”

Migliozzi, 22 anni,

che vince due tornei al primo anno sul Tour; Paratore, stessa età, che si guadagna un posto per l’US Open, primo Major della sua carriera, nelle qualificazioni di Walton Heath;…

GOLF TODAY

Sessant’anni di “Spirit of Emilia”

Una serata speciale per festeggiare la ricorrenza nel segno di una tradizione fatta sì di sfide e agonismo ma anche di convivialità che rappacifica i contendenti quando le gambe sono sotto i tavoli del…