Inizia l’80° Campionato Nazionale Open Dailies Total 1

Redazione On Line by

Al Golf Nazionale si apre la stagione dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private

Matteo Manassero e Lorenzo Gagli (in foto) in un field in qualità

La Pro Am al team di Federico Zucchetti

La Pro Am ha fatto da prologo al Campionato Nazionale Open Dailies Total 1, la più longeva gara italiana giunta all’80ª edizione, che inizia domani mercoledì 10 aprile e si concluderà sabato 13 sul percorso del Golf Nazionale, a Sutri (VT). Si disputerà anche la prima edizione del Campionato Nazionale Femminile Open Dailies Total 1 (12-13 aprile), un’assoluta novità per quanto riguarda il calendario della FIG, che per dare nuovo impulso al movimento femminile sta avviando il progetto “Golf è donna”. Le due gare aprono la stagione dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private, che si articola su nove tornei in sei regioni diverse, dalla Valle d’Aosta alla Puglia, a conferma di un cammino verso la Ryder Cup 2022 che coinvolge tutta la nazione.
La Pro Am è stata vinta con “meno 23” alla squadra di Federico Zucchetti con i dilettanti Michele Berardi, Ouen Den De Simone e Irene Biroli seguita con “meno 22 dalle formazioni di Francesco Laporta con Silvio Bandini, Marco Carabelli e Giuseppe Cardinali, di Federico Maccario con Giorgio Clemenzi, Matteo Montalboldi e Sandro Ricci e di Stefano Pitoni con Alessandra Campiglia, Martina Piccioli e Francesca Boccanani, compagini messe nell’ordine dalle migliori nove buche finali.
A dimostrazione dell’universalità del golf, sport inclusivo, aggregante e aperto a tutti, Matteo Manassero ha guidato un team che comprendeva due giocatori diversamente abili, Alessandra Donati ed Edoardo Biagi, coordinatore settore attività paralimpica FIG, i quali hanno tenuto validamente il campo terminando a metà graduatoria nel gruppo delle 26 squadre.

Un field di ottima qualità

La parola ora ai 120 protagonisti del Campionato Nazionale Open Dailies Total 1. Si contenderanno un titolo prestigioso per un albo d’oro che porta le firme di tutti i migliori giocatori che hanno scritto le più belle pagine nella storia del golf italiano. Fari puntati su Matteo Manassero, quattro titoli sull’European Tour, e su Lorenzo Gagli, un successo nel Challenge Tour, tanta esperienza sul circuito maggiore e una vittoria in questo evento (2010). Saranno in tanti, comunque, a poter aspirare al titolo tra cui citiamo i past winner Enrico Di Nitto (2017), Filippo Bergamaschi (2016) e Gregory Molteni (2005), il campione in carica Jacopo Vecchi Fossa, e ancora Francesco Laporta, Cristiano Terragni, che da qualche anno frequenta i tour cinesi, Andrea Rota, Joon Kim e Federico Maccario. Attenzione particolare sui giovani emergenti quali Luca Cianchetti, reduce dal successo nel Katameya Dunes Open (Alps Tour), il quarto da ottobre dello scorso anno in varie competizioni, Edoardo Raffaele Lipparelli, in un momento di ottima forma, e Andrea Saracino, anch’egli con un titolo sull’Alps Tour (Des Iles Borromées Open 2018).
Matteo Manassero ha sottolineato la qualità del percorso: “Sono passati dieci anni – ha detto – da quando ho giocato l’ultima volta, in occasione dei Campionati Nazionali medal, su questo tracciato che mi piace moltissimo per il suo disegno. Sono difficoltosi i secondi colpi alle bandiere, perché è molto complicato attaccarle e quindi è importante almeno cogliere i green”.
Tra i numerosi dilettanti ricordiamo Andrea Romano (un successo a gennaio nel prestigioso Junior Orange Bowl), Pietro Bovari, Lucas Nicolas Fallotico, Kevin Latchayya e Giacomo Fortini, che lo scorso anno ha battuto i pro dell’Alps Tour (Cervino Open).

Gli sponsor

L’Italian Pro Tour ha il supporto di Banca Generali Private (Title Sponsor); BMW (Main Sponsor); Kappa (Official Supplier), Leaseplan (Official Supplier). Il Campionato Nazionale Open e il Campionato Nazionale Femminile Open hanno come title sponsor Dailies Total 1. Official advisor: Infront.

Da venerdì Campionato Nazionale Femminile Open Dailies Total 1

Da venerdì entreranno in scena le ladies con Diana Luna e Stefania Croce nel ruolo di favorite e con Stefania Avanzo, Lucrezia Colombotto Rosso e Veronica Zorzi ben decise, sulle 36 buche della gara, a cambiare le previsioni.

Formula dei tornei

Il campionato maschile si svolgerà sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito ai 40° posto. In palio 50.000 euro con prima moneta di 7.250. Quello femminile, come detto, si dipanerà sulla distanza di 36 buche con un montepremi di 10.000 euro di cui 2.800 andranno alla vincitrice.

Fonte Federgolf

Ti potrebbe piacere...