Il PGA Tour cancella l’evento di Steph Curry

Gaia De Simoni by

Il PGA Tour ha cancellato dall’agenda l’evento organizzato da Stephen Curry a Lake Merced Golf Club nella Bay Area, come riportato dal San Francisco Chronicle. Il Tour avrebbe dovuto annunciare ufficialmente il torneo nelle prossime settimane e si sarebbe dovuto disputare dal 19 al 22 settembre durante la sessione autunnale della stagione 2019-2020.

A quanto pare, gli incontri con il potenziale sponsor, Workday, non sono andati a buon fine. Dopo aver discusso con la parte finanziaria e con quella delle risorse umane, la compagnia si è tirata indietro e il Tour ha dichiarato di non avere abbastanza tempo a disposizione per trovare un altro sponsor, visti i cambiamenti che il percorso Lake Merced avrebbe dovuto subire prima dell’evento.

“A causa di una combinazione di fattori, siamo impossibilitati di portare un evento a San Francisco in questo momento,” ha rivelato il Tour al Chronicle tramite un comunicato ufficiale, citando il tempo come causa.

“Mentre è stato riportato che la sponsorship era il fattore primario, si tratta invece di un’inesattezza. Il poco tempo a disposizione per creare un evento all’inizio dell’autunno 2019 è l’ostacolo principale. Non vediamo l’ora di continuare a parlarne con Stephen Curry, la sua fondazione e gli altri soci nella speranza che si riesca a portare un torneo del PGA Tour nella Bay Area.”

Il title sponsor per il torneo organizzato da Curry avrebbe dovuto essere tra i 6 e gli 8 milioni di dollari. Normalmente gli sponsor dei tornei devono pagare quasi il doppio del prezzo al PGA Tour per coprire altre spese organizzative.

Come riportato da Golf.com lo scorso autunno, il Tour originariamente voleva ospitare il torneo a Corica Park, situato ad Alameda dalla parte opposta della baia rispetto a Lake Merced a Daly City.

Gli ispettori del Tour hanno visitato il  percorso e Curry avrebbe voluto organizzarlo li, perché essendo pubblico avrebbe potuto introdurre anche i bambini al golf. Ma successivamente il PGA Tour ha deciso di cambiare destinazione, perché il percorso non era pronto per ospitare un torneo.

“Siamo ancora impegnati nel portare un evento a San Francisco,” ha dichiarato Curry al San Francisco Chronicle. “Solo che non sarà quest’anno.”

Sebbene sia stato cancellato per il 2019, il Tour potrebbe provare a organizzare l’evento per il 2021 al TPC Harding Park, percorso nella Bay Area che sarà disponibile dopo aver ospitato il PGA Championship del 2020.

Ti potrebbe piacere...

GOLF TODAY news

Pete Dye, l’autunno del Patriarca

L’età sta rubando la memoria al grande designer, ma sua moglie e i tanti album dei suoi progetti consentono ancora di conoscere da vicino questa icona del golf mondiale.

di Ron Whitten

«Ti prego, non dare…

GOLF TODAY news

Un giocatore da Top 100

Prendete un golfista in pensione, la sua carriera trentennale in giro per il mondo, una folle scommessa legata al golf e una moglie capace di arrivare ovunque pur di aiutarlo a vincerla.

Ne verrà fuori…

GOLF TODAY news

Da caddie a campioni

Roma, anni Venti: i ragazzi del “Quarto Miglio”, portasacca al vicino Acquasanta, giochicchiano sui prati con barattoli come buche e fazzoletti come bandiere. Un gioco di stenti, come la vita di allora.

Ma da quella…