Francesco Molinari: nel 2019 più PGA Tour che European Tour

Gaia De Simoni by

Un nuovo problema per Keith Pelley, CEO dello European Tour. Dopo la missione in Irlanda per convincere Rory McIlroy a prendere parte allo European Tour 2019, sembra che Pelley dovrà intraprendere un nuovo viaggio, alla volta di Londra.

Secondo l’Associated Press, il nostro Francesco Molinari che ha conquistato la Race to Dubai 2018, avrebbe pianificato di trascorrere la maggior parte del nuovo anno sul PGA Tour.

Dopo la straordinaria stagione appena conclusasi in cui il campione italiano ha conquistato tornei e titoli sia in territorio europeo che americano, i cambiamenti che l’agenda dello European Tour ha subito potrebbero costringerlo a far slittare il suo ritorno in Europa al prossimo luglio.

Molinari potrebbe infatti debuttare sullo European Tour in occasione del The Open 2019, quando ne difenderà il titolo. Un torneo, il The Open, che fa parte sia del Tour Europeo che di quello Americano e che quindi non rappresenterebbe il primo evento unicamente europeo a cui il campione parteciperebbe.

Secondo Associated Press, il campione non ė sicuro di prendere parte nemmeno al British Masters, che quest’anno sarà organizzato dall’amico e compagno di vittorie Tommy Fleetwood.

“Mi piacerebbe giocare il British Masters ma dipenderà dai primi mesi della stagione,” ha dichiarato Molinari. “Se c’è una cosa che ho imparato in questa stagione, è di essere flessibile con l’agenda per poter giocare su entrambi i Tour. Con i cambiamenti avvenuti è però diverso. Wentworth è sempre stato il primo evento per me, ma ora è stato spostato da maggio a settembre. Potrebbe essere il primo evento regolare dello European Tour a cui parteciperò.”

Molinari che nel 2018 ha vinto anche il Quicken Loans Invitational del PGA Tour, ha preso parte a 20 tornei americani negli ultimi due anni e a settembre ha chiuso la classifica FedEx Cup al 17esimo posto.

Ti potrebbe piacere...