DJ, suo fratello e le scale maledette

Redazione On Line by

Tra la famiglia Johnson (nel senso di Dustin) e le scale, nel periodo pre-Masters il rapporto è sempre difficile. L’anno scorso DJ, presentatosi ad Augusta nel suo miglior momento di forma, e quindi dato per favorito, scivolò dalla scala della villetta affittata per il torneo e fu costretto a ritirarsi prima del via. Quest’anno è stato suo fratello Austin, che gli fa da caddie, a litigare con una scala. Inciampato nei gradini della residenza di Sawgrass, dove Dustin è finito quinto al “The Players”, Austin ha subito la frattura di un osso della mano e si è presentato con un vistoso tutore sul driving range di Palm Harbor, Florida, dove è in corso il Valspar Championship. DJ ha scosso la testa sconsolato, mormorando: “Queste maledette scale…” Con Augusta alle porte, sarebbe consigliabile alla famiglia Johnson l’utilizzazione di case a un solo piano o l’uso di un ascensore.

Ti potrebbe piacere...

GOLF TODAY

La saggezza di Gary Player

L’indomabile spirito di Player è un esempio per tutti, in campo e fuori. A 83 anni condivide sempre con generosità utilissimi consigli di gioco. E non solo

di Gary Player

testo raccolto da Alan P. Pittman