Chi è Lorenzo Scalise

Redazione On Line by

Lorenzo Scalise è nato a Vimercate il 18 luglio 1995.

Ha iniziato a praticare all’età di nove anni. E’ entrato nel giro azzurro nel 2011, anno in cui ha vinto il Trofeo Raffaele Cacciapuoti ed è stato finalista nel Campionato Cadetti. Nella stagione successiva si è fatto notare con due terzi posti nell’International Junior of Belgium e nella Coppa d’Oro Città di Roma.

Nel 2013 ha fatto parte della compagine azzurra vittoriosa nel Quadrangolare ed è giusto secondo nel Campionato Nazionale Medal. Si è poi trasferito negli Stati Uniti per laurearsi alla University of Tennesee. Ha fatto parte del team golfistico partecipando alle gare di College e naturalmente rispondendo anche alle chiamate in azzurro. Ha collezionato una serie di ottimi piazzamenti tra i quali ricordiamo nel 2014 l’8° posto nella Coppa d’Oro Città di Roma, nel 2015 il secondo nel German International, il quinto nel Jackrabbitt Collegiate, in USA, e ha fatto un’ottima figura nel Frassanelle Open, quarto tra i pro dell’Alps Tour.

Il capolavoro nell’Open d’Italia 2015, dove si è classificato 11°, miglior risultato di un dilettante, record tolto a Francesco Molinari, 13° nel 2004. Nel 2016 è arrivato terzo nel GP Monticello e quinto nel Campionato Nazionale Medal e nel Bank of Tennessee in America. E’ stato nel team italiano amateur quarto agli Europei. Nel 2017 è divenuto Campione Italiano medal, è giunto secondo, dopo spareggio, nel Campionato Europeo Individuale e con gli amateur azzurri ha ottenuto il bronzo agli Europei a Squadre. Nei tornei di College, quinto nel Bank of Tennessee, sesto nel Kingsmill Intercollegiate e ottavo nel Sea Best Invitational. Nel 2018 ha vinto il The Yale Spring Invitational (College), è terminato secondo nel 3M Augusta Invitational e nel Southwestern Invitational, terzo nel SEC Championship, quarto nell’East Bay Classic e nel Sea Best Invitational e quinto nel John Hayt Collegiate Invitational. La fase statunitense della carriera si è conclusa con l’ottenimento dei meriti di First Team All-SEC, Second Team All-American, Semifinalist of the Jack Nicklaus Award nel 2018. Nello stesso anno ha fatto parte del Team International nell’Arnord Palmer Cup dove 12 universitari di College americani si battono contro altrettanti studenti di College del Resto del Mondo. E’ stato l’unico componente della compagine internazionale a rimanere imbattuto (2 vittorie, 2 pareggi).

Quando nello scorso settembre è passato al professionismo era 20° nel ranking mondiale amateur. Ha esordito nella nuova categoria partecipando al Kazakhstan Open (Challenge Tour) classificandosi 50°. Ha preso parte alla Qualifying School dell’European Tour, ma dopo aver superato lo Stage 1 si è fermato allo Stage 2. Ha iniziato il 2019 vincendo il New Giza Open (Alps Tour), primo titolo da professionista.

Fonte Federgolf

Ti potrebbe piacere...

GOLF TODAY

I giovani dell’“onda veneta”

Migliozzi, 22 anni,

che vince due tornei al primo anno sul Tour; Paratore, stessa età, che si guadagna un posto per l’US Open, primo Major della sua carriera, nelle qualificazioni di Walton Heath;…

GOLF TODAY

Sessant’anni di “Spirit of Emilia”

Una serata speciale per festeggiare la ricorrenza nel segno di una tradizione fatta sì di sfide e agonismo ma anche di convivialità che rappacifica i contendenti quando le gambe sono sotto i tavoli del…